Giovedì 13 Dicembre 2018
   
Text Size

Risplendente: "abbiamo bisogno dell"Assessore all"agricoltura"

 

Siamo stati accolti nello studio del Dott. Risplendente per una chiacchierata sull’attuale situazione politica in Italia e, ovviamente, a Turi. L’unico esponente del PD in consiglio comunale risponde alle nostre domande.

Com’è la situazione del Partito Democratico a Turi?

Abbiamo due appuntamenti previsti nel prossimo futuro: il primo servirà per la costituzione dei gruppi consiliari, anche se di fatto a Turi sono già esistenti. Il secondo, il 20 Gennaio, per l’elezione del segretario cittadino con la stessa formula delle passate primarie. Al momento nessuno ha manifestato la propria voglia di ricoprire questo ruolo.


Come unico sostenitore del Partito Democratico in Consiglio Comunale, come ha reagito alle votazioni tenutesi qualche settimana fa?

Sono soddisfatto. 549 voti non sono pochi considerando che la gente ha voluto dedicare qualche minuto della giornata, donando anche la cifra di 1 euro, per dichiarare non l’appartenenza al partito, ma la richiesta di democrazia in un paese come Turi in cui la destra ha vinto nettamente, e da pochi mesi. Probabilmente si è sbagliato nel non ringraziare pubblicamente tutti coloro che si sono recati alle urne quel giorno. Forse lo faremo a breve.

 
Il Palazzetto. Caposaldo nei programmi di tutte le coalizioni presenti in campagna elettorale, ma ancora in uno stato di incertezza. Cosa ci puà dire?

Fino ad ora l’area ad esso destinata è ancora, appunto, soltanto un’area. Non nascondo la voglia di vederlo ultimato. Se riuscissero a metterlo su sarebbe sicuramente un bene per il paese perché ci sono squadre che con le loro prestazioni attirano molta gente, quindi meritano una struttura adeguata. Sarebbe molto utile anche per quelle associazioni sportive, come quella di pallacanestro, che non avendo uno spazio apposito per il loro sport, non possono far altro che allenarsi a tempo indeterminato nella palestra delle scuole medie. Mi pare scorretto nei loro confronti.

 
Cosa ne pensa del Parco culturale protetto di Sant’Oronzo?

È una cosa che dovrebbe favorire il progresso turistico del nostro Paese, ma ho l’impressione che siano state coinvolte molto poco le associazioni che in questi settori aiutano molto, sia in fase organizzativa che di messa in atto. Per dirne una, cito la Pro Loco.

 
C’è qualcosa che ancora non le piace nell’assetto della giunta comunale?

Sicuramente l’unitarietà della delega dei servizi sociali che è in mano a due persone diverse va lasciata ad un’unica persona. Entrambi gli attuali delegati sono competenti in materia, ma è fondamentale che se ne occupi solamente uno. E intendo uno specifico assessore. Il nostro paese è basato sull’agricoltura, non può mancare una figura come questa.

 
Per quanto riguarda i problemi di questi giorni?

Si riferisce ai blitz sui cantieri? Bhè, sarebbe utile un consiglio monotematico per capire bene cosa sta succedendo. Non bisogna sottovalutare questi problemi. Vorrei aggiungere che del famoso PIP non abbiamo notizie. Dal consiglio comunale non ci è pervenuto alcun documento a riguardo la questione che più interessa gli imprenditori locali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI