NASCE LA DESTRA A TURI

Il Circolo della Libertà Turi per Tutti si scioglie

Nasce la sezione politica turese “ Gabriele D’annunzio” de La Destra.

I segretari cittadini: Francesco di bello e Maria Pia Iurlaro

I fondatori del  Circolo della Libertà “Turi per tutti” hanno deliberato in data 09/01/08 lo scioglimento del suddetto circolo optando per una scelta più chiara che abbia un’ identità precisa e concreta continuando quindi a portare avanti quei valori in cui da sempre si riconoscono. In alternativa si è pensato di costituire la sezione politica de La Destra di Storace, dedicandola a Gabriele D’Annunzio, ritenuto dal direttivo un grande poeta e uomo di destra. Sono stati nominati dal responsabile regionale On.Pinuccio Gallo, il segretario cittadino (sezione maschile) Francesco Di Bello e il segretario cittadino (sezione femminile) Dott.ssa Maria Pia Iurlaro. La sezione avrà anche al suo interno il gruppo della Gioventù Italiana i cui referenti saranno Raffaele Santoro e Carmelinda Zappimbulso.

Abbiamo chiesto chiarimenti circa questa situazione ai due membri del direttivo della nuova sezione politica ci hanno spiegato le motivazioni delle loro scelte.

“Abbiamo avuto modo di constatare che i principi per cui i Circoli della Libertà sono nati, quali meritocrazia, nuova politica ecc., sia a livello nazionale che locale sono stati disattesi e accantonati in favore di vecchi politici che stanno usando i circoli per tornare alla ribalta. Attorno a questo progetto ruotavano personaggi che volevano sfruttare la situazione. Il 20 Dicembre scorso, per dirne una, Vittoria Brambilla (Forza Italia) in un incontro a Bari ha eletto il coordinatore regionale dei Circoli della libertà, l’europarlamentare Vernola, figura sconosciuta ai circoli. Quindi è evidente come i giochi, andando avanti così, rimarranno sempre nelle mani della vecchia politica.

A turi in questi mesi sono nati ben quattordici circoli della libertà. Ogni circolo per “aprire bottega” ha bisogno di almeno 10 iscritti e ci sembra assurdo che 140 persone si siano tutte iscritte spontaneamente. Di essi, 8 fanno capo a Vernola e 6 a Zurlo. Evidentemente li hanno creati perchè chi conterà più circoli avrà un trattamento migliore.

Noi siamo stati  attivi per mesi e ora siamo costretti a confrontarci con circoli i cui membri probabilmente nemmeno sanno di farne parte. Senza voler peccare di pretese di esclusiva, ci sembra di essere fuori dalle motivazioni per cui avevamo creato il circolo. In un paese di 11000 abitanti è assurdo che in pochi mesi siano nati 15 circoli. Così va a cadere tutto quello in cui noi credevamo.

Di conseguenza abbiamo ritenuto opportuno chiudere il circolo e a abbiamo costituito un partito vero e proprio. Così facendo partiamo dal presupposto che le idee di base sono già delineate, già conosciute e coloro che vorranno iscriversi dovranno accettarle in toto. Nei circoli, invece, ci siamo accorti che era tutto ancora troppo labile, le idee troppo diverse e tutti proponevano qualcosa di nuovo.

Alla fine di gennaio avverrà la presentazione ufficiale e si comunicheranno i dati relativi alla sede. Sono già aperte le iscrizioni al partito. A tal fine potete contattare noi responsabili via e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail √® protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o chiamando al numero 351664291; inoltre è attivo anche il blog della Sezione all’indirizzo: www.ladestraturi.blogspot.com

Alla domanda riguardo il cambio di partito-guida, i segretari hanno tenuto a precisare che la destra di storace, in un prossimo futuro si unirà in una sorta di confederazione con il Popolo della Libertà, partito a cui siamo stati vicini fino a questo momento. Così facendo non ci discostiamo di molto da quelle che erano le nostre iniziali simpatie politiche. Non nascondiamo che siamo vicini anche all’Udc, un partito che a Turi si sta muovendo molto bene.