Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Piscina di susa, pubblicato il bando per il bonifico

In data 13 novembre ’07 il settore ai lavori pubblici del Comune di Turi ha promosso il bando di gara per l’affidamento, in appalto, dei lavori di bonifica e messa in sicurezza permanente della ex discarica comunale in contrada “Piscina di Susa” (in Via Putignano, vicino il kartodromo). Scadenza per la presentazione delle offerte rinviata al 2 gennaio ‘08.

L’importo complessivo a base di gara è di € 1.493.304,74 di cui € 1.419.172,55 soggetti a ribasso (€ 1.327.244,74 a corpo ed € 166.060,00 a misura) ed € 74.132,19 ( di cui € 52.489,79 a corpo, € .642,40 a misura ed € 15.000,00 per oneri speciali della sicurezza) per oneri di sicurezza, non

soggetti a ribasso. I lavori dovranno essere completati entro e non oltre i centoottanta giorni naturali e consecutivi a partire dal verbale di consegna.

Il criterio per l’ aggiudicazione della gara d’appalto consiste nell’accettare il prezzo più basso, inferiore a quello posto a base di gara, determinato, trattandosi di contratto da stipulare a corpo e a misura, mediante offerta a prezzi unitari ai sensi dell’art. 82, comma 3, del D.L.gs. n. 163/06. Si procederà alla esclusione automatica delle offerte anomale ai sensi dell’art. 122, comma 9 del citato decreto legislativo n. 163/2006. Ai sensi dello stesso comma, nel caso di offerte in numero inferiore a cinque, non si procederà alla esclusione automatica, ma l’Amministrazione si riserva la facoltà di valutare, ai sensi dell’art. 86, comma 3, la congruità di ogni offerta che, in base ad elementi specifici, appaia anormalmente bassa. Pertanto, si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purchè accettabile ai sensi del citato art. 86, 2 comma 3. In caso di offerte uguali si procederà a sorte. Non saranno ammesse varianti di progetto in corso d’opera e i finanziamenti per il progetto saranno concessi dalla P.O.R PUGLIA (Programma Operativo Regionale) 2000/2006.

La documentazione dell’offerta relativa al bando dovrà essere consegnata entro le ore 12.00 del giorno 02-01-’08. L’apertura delle offerte è fissata alle ore 9,00 del giorno successivo. In prima battuta le date fissate erano rispettivamente 10 e 11 dicembre 2007.

Sono ammessi a partecipare i concorrenti di cui all’art. 34, comma 1, D.Lgs.163/06, costituiti da imprese singole o imprese riunite o consorziate, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi, con le modalità e le condizioni di cui agli artt. 35, 36 e 37 del D.Lgs.163/06 e 95, 96 e 97 D.P.R.n.554/99, nonché concorrenti con sede in altri Stati membri dell’Unione Europea, alle condizioni di cui all’art. 3, comma 7 del D.P.R. 34/2000.

Saranno esclusi dalla partecipazione alla presente gara i soggetti che si trovino nelle condizioni indicate agli artt.34 comma 2 e 38 del D.Lgs.163/06, alla L.383/2001, all’art. 90, comma 8 . Lgs.163/06, che non rispettino gli obblighi di sicurezza, che partecipino contemporaneamente come autonomo concorrente e come consorziato; è altresì, condizione di esclusione dalla gara il mancato versamento da parte del concorrente, del contributo dovuto all’Autorità di Vigilanza sui lavori pubblici prescritto dall’art.1 commi 65 e 67 della L.23.12.2005 n.2656 e dalla Deliberazione Autorità Vigilanza LL.PP.10 gennaio 2007. L’insussistenza delle suddette condizioni è attestata o comprovata dal concorrente con le modalità stabilite nel disciplinare di gara.

Qualora il progetto andasse in porto, siamo sicuri che i primi ad andarne fieri saranno i membri della passata amministrazione, che già negli anni passati si erano prodigati intensamente per lo stesso piano di lavoro.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI