Sabato 26 Novembre 2022
   
Text Size

banner assange

CARO MAGISTÁ, PERCHÉ NON METTETE I MIEI ARTICOLI?

matteo_fiorente

Per un consigliere comunale come Natalino Ventrella, che la stampa locale fa a gara a chi lo intervista, c’è qualche altro politico che la stampa ha quasi rimosso. Uno di questi è il coordinatore di Rifondazione comunista, Matteo Fiorente.

Dopo l’ennesima lettera a Fax non pubblicata, il buon Matteo è venuto a trovarci presso la redazione di Turiweb, dicendoci di pubblicare l’ultima sua lettera inviata a Fax:

“Chiedo, direttore Magistà il motivo per cui non pubblicate più i miei articoli, i miei pezzi valgono più di quelli degli altri, dato che tutti hanno cambiato bandiera a Turi tranne il sottoscritto che sono rimasto comunista da 40 anni.

Alle riunioni di Sel andavo come uomo di sinistra, e di tutto si parlava (i giovani parlano tanto e non concludono mai niente) tranne che dei manifesti di protesta contro il sindaco, mettendo il simbolo di Rifondazione accanto a quello di Sel, senza aver avuto la mia autorizzazione.

Riguardo alla situazione del nostro paese, devo dire che la protesta della carta igienica distribuita davanti alle scuole non serve, mentre altre cose occorrono a Turi, come aggiustare il centro storico, dato  che in alcuni punti sulle ‘chianche’ c’è tanto asfalto. Questa è una delle tante cose brutte da combattere.

Dopo la mia lettera di rimprovero, tutti gli esponenti di Sel non mi hanno più invitato, e alla prossima campagna elettorale, da Bari si devono rivolgere a quelli di Sel per le incombenze elettorali, mentre io me ne starò senza far nulla.

Spero che lo pubblichiate stavolta questo articolo. Direttore, potete chiedere ai vostri corrispondenti chi è Matteo Fiorente unico   comunista a Turi, pulito, che ha il diritto a dire la sua.”

Commenti  

 
giornalismoepolitica
#8 giornalismoepolitica 2010-11-22 01:27
Per quanto si possa condividere o meno il pensiero di Matteo, e non solo il suo, ma quello di tutti gli esseri umani, trovo assurda la posizione del giornale Fax.

E siccome Matteo Fiorente nel bene e nel male a Turi è un personaggio pubblico, il 'direttorissimo' e suo alter-ego conversanese, non possono ignorare il suo pensiero o la sua volontà di esprimersi.

Dirò di più. Si potrebbe informare l'ordine dei giornalisti, organo più temuto da Magistà, dai cui consiglieri ha rischiato già una volta la radiazione *** trattato senza scrupoli e servito sulle tavole dei pugliesi come fosse succulente pietanza.

Giacchè ci siamo, oltre a informare l'ordine del caso Fiorente, diciamo pure *** del settimanale e del tiggì... poi magari arrivano anche le prove.
 
 
abaco.
#7 abaco. 2010-11-21 17:21
Rispondo. Il signor Filippo Losacco, con le insinuazioni nell'ultima parte del suo intervento-commento, la 'spara' grossa nei confronti del sottoscritto. Ma ha centrato in pieno. Ebbene sì, screditare Sel è il mio unico hobby. Come diceva Totò, ma mi faccia il piacere!
Antonio Gasparro.
 
 
cittadino
#6 cittadino 2010-11-21 11:32
quanta permalosità!!un po' di rispetto non guasterebbe.un abbraccio a matteo.
 
 
FilippoLosacco
#5 FilippoLosacco 2010-11-20 16:20
Matteo Fiorente è un iscritto di Rifondazione Comunista, come tanti di noi. Non esiste un coordinatore di Rifondazione a Turi. Esiste il coordinatore unico dei due partiti che è Angelo Maggipinto.
Non è complicato scrivere quanto vi è di aderente al vero, specie quando si tratta di simili banalità basta solo informarsi un attimo.
Teniamo assembleee ogni sabato al circolo, assemblee alle quali sono invitati tutti gli iscritti e i simpatizzanti, senza bisogno di espliciti richiami scritti e verbali per parteciparvi. Ogni sabato alle 17 tutti sappiamo, anche Matteo, che ci riuniamo per discutere.
L'esperienza e la passione di Matteo costituiscono un valore aggiunto per le nostre attività. Il circolo era ed è aperto a Matteo e a tutti i cittadini che si sentono appartenenti ad un’area politica precisa, la sinistra.
L'operazione di sintesi di Sinistra, Ecologia e Libertà e Federazione della Sinistra è nata mesi fa con un incontro aperto alla stampa in cui erano presenti i segretari provinciali dei due partiti e lo stesso Matteo, proprio per costituire un centro attivo e plurale in cui far confluire le diverse anime e sensibilità della sinistra e vi assicuro che a livello provinciale veniamo assunti ad esempio da replicare.
La critica è costruttiva e un eventuale appunto sulle iniziative approntate è legittimo. Basterebbe venire in assemblea e discuterne invece di andare dall'amico giornalista a raccontarsi.
Anche perché il buon comunista Matteo non si accorge che questo genere di articoli è funzionale solo al compiacimento di chi in qualche modo cerca di mettere in ridicolo l’unico circolo politico attivo nel comune di Turi, vero Antonio Gasparro?

Filippo Losacco
Circolo Antonio Gramsci
Federazione della Sinistra (un comunista tra tanti)
 
 
pinuccio
#4 pinuccio 2010-11-20 15:02
tu hai contestato magistà e magistà non ti pubblica.

non fanno giornalismo ma i *** loro!
 
 
Dragovich
#3 Dragovich 2010-11-20 14:17
ma il comunismo esiste ancora? non lo dite agli americani, altrimenti....
La politica italiana è composta da affaristi da una parte e da pseudo intellettuali che si escludono dalla massa comune dall'altra.
c'è ancora gente che crede nel comunismo :)
 
 
iscritta A. Gramsci
#2 iscritta A. Gramsci 2010-11-20 12:55
Da tesserata "Rifondazione comunista" ed iscritta al circolo "A. Gramsci" (comprensivo sia di Rifondazione, che di Sinistra Ecologia e Libertà) dissento totalmente dalle dichiarazione di Matteo Fiorente.
Il signor Fiorente ha certamente "il diritto di dire la sua", ma non può denigrare l'attività svolta dal circolo Gramsci in questi mesi, anche perché, nonostante sia stato SEMPRE invitato alle riunioni, non si è quasi mai presentato.
Trovo poco rispondente ai fatti che il signor Fiorente affermi che "i giovani parlano tanto e non concludono mai niente"; in questi mesi:
- abbiamo raccolto le firme per l'acqua pubblica;
-abbiamo denunciato lo stato di degrado in cui versano le aree verdi del comune (siamo andati a pulire con le nostre mani un giardino pubblico);
-abbiamo elaborato e proposto ai cittadini un questionario circa le problematiche e le esigenze di chi abita a turi;
-abbiamo organizzato la prima festa della sinistra, cercando di porre le basi per la creazione di un centrosinistra a Turi;
-abbiamo denunciato pubblicamente l'illegittimità della giunta gigantelli, in quanto priva di donne;
-abbiamo stigmatizzato la presenza di condannati in primo grado nel consiglio comunale;
-abbiamo organizzato un' azione simbolica di consegna della carta igienica ed un dibattito sulla situazione della scuola dopo la riforma Gelmini (non si trattava di una semplice attività di protesta, bensì di un momento di confronto e, soprattutto, di elaborazione di proposte da rivolgersi alla Giunta).
Duole sapere che colui che si definisce "unico comunista a turi" non abbracci tali iniziative e non collabori apportando la sua esperienza, così come è avvilente per chi (come me) si sente di sinistra constatare ancora una volta (l'nnesima) la presenza di atteggiamenti di rottura, che a nulla portano, se non ad un ulteriore disaffezione degli elettori di sinistra nei confronti dei partiti che dovrebbero rappresentarli.
Concludo ribadendo che il nostro circolo comprende sia SEL che Rifondazione comunista; tale scelta è stata compiuta nell'ottica di unificare le VERE forze di sinistra ed è stata avvalorata dalle segreterie provinciali di entrambi i partiti; di conseguenza, il circolo "A. Gramsci" continuerà ad utilizzare il simbolo di rifondazione, a prescindere dall'autorizzazione del signor Fiorente.

Saluti,
lavinia orlando
iscritta circolo "A. Gramsci"
 
 
zuegg
#1 zuegg 2010-11-20 11:41
ultimo Comunista sulla faccia della terra.
Coerente fino all'ultimo. Ma che ne sanno i ragazzi di oggi del comunismo. Oggi si creano partiti e patitucoli solo per convenienza elettorale.
Qualcuno ( anche molto in alto ) dovrebbe andare da lui a farsi spiegare che cosa è il vero comunismo.
 

Per commentare devi registrarti

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.