CILIEGIE SPACCATE E LO SCAMBIO DELLE POLTRONE

OCCHIOSALATO_SATIRA

Ultimissime dal Comune: passo indietro di Antonio Tateo con Vito Totaro che si appropria della sua poltrona, ma al tempo stesso dice di non voler entrare al posto di Tateo perché non vuole essere considerato il responsabile dell’uscita del ‘deus ex machina’.

Giacomo Valentini intanto sfoglia la margherita: lascio MIA SPONTE l’assessorato o mi lascio cacciare SUA SPONTE dal sindaco? E intanto si rallenta l’iter del PUG e del PIP e bisogna chiedere la calamità, insomma c’è da lavorare, c’è da pensare al paese. E invece si pensa, si parla, insomma si ipotizzano soluzioni sulle poltrone. Anzi sullo scambio delle poltrone.

Giacomo dovrebbe lasciare la poltrona ma ci si chiede: si può togliere l’assessorato all’agricoltura per inserire lo sport? Sarebbe proprio una ROBA DA TOTARO. L’assessorato come un giocattolo con cui ci si trastulla. E lasciamoli giocare e vivere gli ultimi scampoli da assessori FULL TIME, FREE TIME, CARPE DIEM.

In tutto questo bailamme e valzer di poltrone, c’è qualcuno che pensa ancora a Turi? E sabato ecco che NON arriva a fagiolo la sagra delle ciliegie spaccate. I produttori sono inc……ti. Loro danno appuntamento alla sagra dell’anno prossimo. Maltempo permettendo.


E GIACOMO, INDECISO, SFOGLIA IL PISTACCHIO…


IMG_3929

L’ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA RIDOTTO A ORIGLIARE

 

IMG_6478.JPG_passa_pass_2008