RONDO' SULLA 172, I LAVORI A MAGGIO

incidente_1

A seguito del brutto incidente di mercoledì scorso, sulla SS172 Turi-Putignano, il prof. Onofrio Resta, assessore provinciale, ha chiesto un’interrogazione urgente attraverso gli organi della Provincia al Distretto di Bari dell’Anas. Come mai i lavori per la realizzazione dei quattro rondò non sono ancora iniziati? Dove sono i finanziamenti di circa 3 milioni di euro da investire per la messa in sicurezza e la realizzazione delle rotatorie stradali? Questi sostanzialmente gli interrogativi. La risposta andrebbe ricercata nei cavilli burocratici e normativi.

Dalla direzione hanno risposto che i soldi ci sono, che l’apertura delle buste per l’assegnazione dei lavori è in fase di attuazione e che, in seguito al decreto legislativo numero 163 sugli appalti, non è sufficiente valutare le condizioni di ribasso del prezzo: bisogna verificare la solidità dell’azienda appaltatrice e constatarne le ragioni del ribasso.

“Dalla direzione si prevede che i lavori inizino a maggio - ha spiegato Onofrio Resta - potrebbero partire contemporaneamente, in quanto il progetto finanzia ben quattro rondò lungo la 172”.

“Vigilerò ogni venti giorni la procedura burocratica dei lavori - assicura Resta - e farò in modo che si possa ripartire da Turi, considerata la pericolosità di quel tratto”.