“Aqua Amata” si conferma al top delle imprese pugliesi

acqua amata

Per il quarto anno consecutivo, l’azienda è stata insignita per Premio Industria Felix

I dettagli dell’inchiesta sono stati presentati dal direttore responsabile di Industria Felix Magazine, Michele Montemurro, sulla base di circa 9mila bilanci di società di capitali con sede legale in Puglia e fatturati sopra il mezzo milione di euro relativamente ai settori analizzati.

acqua amata 2

Tra le 70 imprese dell’industria turistica pugliese, premiate per le migliori performance gestionali e l’affidabilità finanziaria, spicca la “Castello srl” (la società dove viene imbottigliata Acqua Amata), insignita dell’Alta Onorificenza di Bilancio.

L’azienda pugliese costituisce una realtà eccellente sul territorio grazie alle sue tecnologie all’avanguardia e soprattutto ecosostenibili, che consentono sia di avere un’acqua pura a tavola e un impatto ambientale bassissimo, grazie al riciclo dei materiali di scarto e al recupero del 99% dei rifiuti prodotti dall’utilizzo del pet 100% riciclabile e riciclato e dall’utilizzo del 100% di energia autoprodotta da fonti rinnovabili.

«Sono onorato di ricevere questo premio per la quarta volta consecutiva – ha dichiarato il dott. Matteo Avella, sales e marketing manager della società – anche perché riuscire a confermare, anno dopo anno, risultati così importanti non è sicuramente da dare per scontato».

«Un doveroso ringraziamento – ha aggiunto – va fatto ai nostri stakeholders, che supportano con passione ed entusiasmo ogni nostro progetto imprenditoriale. Dedico a tutti coloro che fanno parte della grande famiglia Acqua Amata questo premio. Siamo una realtà in crescita che investe, diventando ambasciatori di una Puglia che, pur tra mille difficoltà, riesce ad essere ogni anno sempre più competitiva, riconosciuta e apprezzata sui mercati internazionali».