Manutenzione della viabilità, si continua con il centro abitato

strade per strade 1

Ecco l’elenco delle 33 vie che saranno “rimesse a nuovo”, utilizzando
il finanziamento regionale "Strade per Strade"


Dopo i 200.000 euro stanziati per le vie di campagna, l’Amministrazione Resta continua il programma di manutenzione straordinaria delle strade, concentrando l’attenzione sul centro abitato.

Mettendo a frutto il finanziamento regionale “Strada per Strada”, che ha visto il Comune di Turi beneficiario di poco meno di 346.000 euro, la Giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica, predisposto dal Settore Lavori Pubblici, che “rimetterà a nuovo” 33 vie.

Come si legge nella relazione tecnica, i lavori, che non incideranno sui sottoservizi esistenti, prevedono il completo rifacimento del manto stradale, l’integrazione dei marciapiedi e l’abbattimento delle barriere architettoniche per assicurare un’adeguata fruibilità dei tratti pedonali; ove necessario, inoltre, si provvederà a realizzare la segnaletica orizzontale.

 

Le strade candidate

Raccolte le segnalazioni pervenute nel tempo, l’Ufficio Tecnico ha effettuato vari sopralluoghi del paese, dal centro abitato alle periferie, individuando le strade che sono maggiormente compromesse, sia sui tratti carrabili che pedonali, e che presentano un traffico veicolare e pedonale sostenuto.

Successivamente, anche attraverso il confronto con la parte politica, è stato redatto l’elenco delle strade candidate all’intervento manutentivo straordinario:

1. Via Pietro de Donato Giannini (da Largo San Giovanni a via Di Vagno);

2. Via Rutigliano (da via Di Vagno alla "Croce);

3. Via Rutigliano (dalla "Croce" a via della Resistenza);

4. Via Dogali (da via Santa Maria Assunta al passaggio a livello "Porta Rossa", ultimo isolato escluso)

5. Primo tratto di Strada Gioia Canale;

6.Via Ninuccio Napolitano (dalla Scuola Materna "Don Tonino Bello" all'incrocio con via Mercadante);

7. Via Manzoni (da via Antonio Orlandi a via Domenico Resta);

8. Via Schuman (ultimo tratto, da metà percorso all'incrocio con via Regione Puglia);

9. Via Po e via Raffaele Resta (traverse consecutive di via Casamassima)

10. Largo Pozzi (davanti e lateralmente la Madonnina);

11. Via Vecchia Casamassima (prossimità Scuola Materna Madre Teresa di Calcutta);

12. Via Le Ginestre (1° tratto con svolta per ITC);

13. Incrocio di via Sicilia angolo via Chiarappa ("spigolo" di Piazza Venusio);

14. Piazza Venusio (strade adiacenti)

15. Via Petrarca;

16. Via Casamassima (dall'incrocio di via Ginestre e la rotatoria);

17. Via Ten. Notarnicola (prossimità del Comprensivo e Oratorio);

18. Via Ten. Marco Gasparro;

19. Via Pietro Carenza (1a traversa sx di via Conversano);

20. Strada Sopra i Pozzi (traversa sx di via Federico II);

21. Via Goffredo Mameli;

22. Via Giovanni Bovio (2a traversa sx di via Dogali);

23. Via Federico II (primo ed ultimo tratto);

24. Via Francesco Valentini (da via Alfieri a via della Resistenza);

25. Via dott. Domenico Resta;

26. Via Tito Aceto e via della Conciliazione;

27. Vico III Casamassima;

28. Largo Marchesale;

29. Via Oberdan;

30. Via Donato Resta (traversa dx di via Conversano, dopo il curvone);

31. Via Antonio Volza (parallela di via Donato Resta);

32. Via Putignano;

33. Via Leonardo Lerede.

strade per strade