RICHIESTI I PARCHEGGI DI VIA XX SETTEMBRE PER I POLIZIOTTI

via_gramsci

Il segretario provinciale dell'organizzazione sindacale O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Vito Moretti ha chiesto alle autorità comunali turesi, attraverso una lettera scritta, di destinare l'area di parcheggio pubblico, situata in via Gramsci, in prossimità delle due garitte del penitenziario, a parcheggio riservato alle forze di Polizia visto e considerato che quello fornito dalla nostra amministrazione penitenziaria può accogliere undici vetture a fronte di 120 unità di Polizia.

Questo eviterebbe tantissimi disagi a dei servitori dello stato che ogni giorno (nonostante le precarie condizioni lavorative) si recano orgogliosamente sul posto di lavoro e devono affrontare oltre ai tanti problemi istituzionali anche quello del parcheggio auto.

Lo stesso Moretti ha tenuto a precisare nella sua richiesta che da molti anni, il perimetro esterno al penitenziario risulta essere danneggiato e lesionato nella pavimentazione; pertanto ha richiesto, onde evitare eventuali cadute del personale che si reca in servizio, dei familiari dei detenuti che si recano a colloquio (spesso con minori) e dei passanti che purtroppo sono costretti a percorrere quella strada per causa di forza maggiore, di intervenire celermente per un ripristino della stessa al fine di mettere in sicurezza la zona.

Inoltre è stata segnalata “la mancanza di sicurezza per i poliziotti e per gli operatori, a causa dell'inopportuno posizionamento delle bancarelle, durante il mercato settimanale del venerdì e durante le feste di paese, proprio sotto il muro di cinta”. Pertanto un’ulteriore richiesta è quella di spostare le stesse bancarelle ad apposita distanza di sicurezza dall' inter cinta del penitenziario o in altro luogo che riterrete appropriato ed opportuno.