IL CONCERTO DI GIUSY FERRERI A TURI

giusy_ferreri

Tanti gli appassionati giunti ieri 29 agosto al concerto di Giusy Ferreri che si è tenuto a Largo Pozzi, a conclusione dei festeggiamenti dedicati a S. Oronzo.

Il target degli accorsi è stato vario. Giusy Ferreri ha esibito un look dark-rock: giacca nera, abitino nero, fiocco in testa e leggings a strisce bianche e viola, alla Loredana Bertè con tanto di bastone, simpaticamente sventolato sul palco.

 

Giovani e adulti hanno preceduto l’esibizione con una fila lunghissima, dietro le quinte, per ricevere un suo autografo e omaggiarsi di una foto con la cantante.  Tra i brani ascoltati alcuni suoi pezzi come “Linguaggio immaginario” su una mente tormentata che pensa di poter sapere cosa fanno gli altri contemporaneamente o di carpire nei visi sconosciuti “i modi di fare e di vivere che ognuno ha scelto” e “Senza Promesse”, brano scherzoso, dagli “aggettivi vampireschi” scritto da Giusy Ferreri e mai pubblicato, alla base dell’idea di realizzare un suo logo con un cuore circondato da ali di pipistrello, peraltro presente nella scenografia del concerto di Turi. La cantante esprime il desiderio passionale di un amore anche senza promesse, senza pretese poiché “è difficile amare, abbandonarsi davvero
amami… muoio in balia di un amore che senza pretese… si è trasformato in veleno… mi chiamerai vedova nera e sto già tessendo la prossima tela ed imbandito la tavola a cena… ed hai rubato tutti i miei spiriti”.

ferreri
Dal suo terzo album “Fotografie”, disco che contiene cover di canzoni italiane ed internazionali tradotte da Tiziano Ferro, abbiamo ascoltato “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano e i bellissimi brani “Come pensi possa amarti” e “Il mare verticale”, oltre al famoso pezzo di Luigi Tenco “Ciao amore ciao”.

 

Non poteva mancare l’accattivante sensualità sprigionata nella cover “Besame Mucho” della messicana Consuelo Velázquez. Sono stati eseguiti anche i gettonatissimi pezzi “Novembre” e “Non ti scordar mai di me”, scritto da Roberto Casalino e composto da Tiziano Ferro, eseguito per la prima volta dalla cantante esordiente nel programma televisivo X-Factor.

I fans hanno partecipato al concerto cantando e battendo le mani calorosamente.

La cantante ha ringraziato il Comitato Feste Patronali, l’accogliente terra pugliese che aveva avuto modo di conoscere durante il tour di Radionorba “Battiti Live”.