ALL'ITC TRIONFA IL SENSO DELLA VITA

home

Mercoledì 5 Maggio  2010, all’I.T.C. S.Pertini di Turi, si è tenuta la seconda lezione di sicurezza e di educazione stradale del Progetto “Dal banco alla strada”

Durante la mattinata gli studenti di 1^ e 2^ superiore, oltre a due classi di 3^ media, sono stati molto partecipi e attenti nella visione di molti spot di educazione stradale. Tonio Coladonato ha mostrato delle slaid sull'uso corretto del casco, le sue proprietà e alcune immagini di radiografie e ferite provocate da centauri indisciplinati che non rispettano le regole.

La testimonianza di Piero Console, vittima lesa di incidente stradale, ha sottolineato la sua forza di vivere e di continuare a combattere! Piero si è mostrato agli studenti senza vergogna lanciando il messaggio che l'alcool è stata la causa del suo incidente stradale e a distanza di dieci anni, per i sensi ci colpa, non è riuscito ancora a dire a sua madre "avevi ragione"!!!

Presenti durante la lezione gli infermieri e soccorritori del 118 di Turi Soccorso e dell'AVPA di Castellana Grotte, i quali hanno mostrato la simulazione di un soccorso in caso di incidente stradale con la moto. I ragazzi hanno potuto ascoltare in diretta le fasi e la conversazione con gli operatori del 118 che dall’altro capo del telefono hanno fatto capire le modalità di dare informazioni precise ai sanitari che verranno a prestare soccorso.

Per l’Arma dei Carabinieri il M.llo Ord. Santostasi Giuseppe della Radio Mobile della Compagnia di Gioia del Colle e il M.llo Capo Sacchetti Giovanni della stazione locale di Turi, hanno mostrato l'etilometro, spiegato cos`è lo 0,5 g/l di alcool  nel sangue effettuando la misurazione del tasso alcolico ad alcuni ragazzi che si sono proposti volontariamente ed inoltre, sono state descritte in modo chiaro le sanzioni che si applicano nei confronti di chi si rifiuta di sottoporsi al controllo.

Anche le parole dette da Alberto Sportelli, Vigile del Fuoco di Bari, che ha commentato un film di un incidente stradale illustrando le attrezzature in loro dotazione sono servite a far riflettere tutti sul senso della vita e quella degli altri. Alberto è un sostenitore dell’Ass. Vivi La Strada e ha sottolineato l’importanza di rispettare le regole il Codice della Strada.

E’ intervenuto l’assessore Paolo Tundo, che ha portato il saluto del sindaco e di tutta l’amministrazione comunale che ha anche dato dato il patrocino all’evento educativo. Tundo ha promesso che l'amministrazione farà una donazione a vivi la strada.

Prossime lezione Presso gli Istituti IPSIA - ITC - LS di Santeramo in Colle il 7 Maggio 2010 e ITC E. Montale  di Rutigliano il 12 Maggio 2010

Le foto della giornata concesse da Vivilastrada