“LE VIE ORONZIANE” SI PRESENTANO

15-08-2009

Alcuni si saranno chiesti le ragioni del coinvolgimento delle dottoresse Teresa Leone, Clelia Menelao e Rosangela Valenzano nel Progetto “Le Vie Oronziane”; altri, invece, saranno curiosi di comprendere meglio il ruolo del Progettista culturale, figura professionale poco conosciuta nel nostro territorio.

La progettazione culturale è un processo dinamico all’interno di un arco di tempo limitato, dove vengono impiegate un numero definito di risorse per raggiungere determinati obiettivi.

Conoscenze scientifiche in ambito artistico e culturale e competenze manageriali sono indispensabili per analizzare  e valorizzare le risorse locali per creare un prodotto turistico che integri i vari aspetti del territorio.

Come afferma il prof. Nicolò Costa in “I Professionisti dello sviluppo turistico locale”, il Progettista culturale è “un operatore flessibile e polivalente. […] Sa valutare le logiche politico – istituzionali che presiedono alla programmazione territoriale […]. È sensibile e informato sulle culture locali dal punto di vista artistico o archeologico. Si tratta di una persona potenzialmente in grado di dialogare con un musicista della lirica o del rock o con un pittore o un critico d’arte, che è capace di organizzare eventi ricreativi o culturali o fieristici […]”

La nostra collaborazione con il Comune di Turi inizia nell’estate del 2008 in occasione della presentazione del progetto di un Sistema Turistico Locale (STL) ai rappresentanti di alcuni Comuni della Provincia di Bari. In questa occasione avevamo il ruolo di Promotrici del STL e, quindi, eravamo in contatto diretto con gli Amministratori locali.

Il Progetto ha subìto un rallentamento a causa di una lacuna nella normativa regionale sulla regolamentazione dei STL. La mancanza è stata colmata dalla Regione Puglia a Maggio 2009 con l'emanazione del regolamento attuativo della LR n.1/2002, che ci ha permesso di poter riprendere questo progetto.

Al fine di consolidare la collaborazione con i Comuni, abbiamo proposto ai rappresentanti delle Amministrazioni presenti la partecipazione al Programma delle Attività Culturali per il triennio 2007-2009 promosso dall’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia .

Il Comune di Valenzano e il Comune di Turi hanno accolto la nostra proposta di collaborazione.

I Progetti presentati dal titolo “La Fiera di Ognissanti: commercio e religione in Terra di Bari e nel Mediterraneo” e “Le Vie Oronziane: i segni di Sant’Oronzo nel Mediterraneo” hanno ottenuto il finanziamento regionale per le attività proposte.

La nostra esperienza lavorativa di gruppo comincia nel 2005, con l’ideazione e l’organizzazione nel 2005 e nel 2006 di “Medioevo in Festa”, rievocazione storica, ambientata nel centro storico di Rutigliano che ha visto il coinvolgimento attivo delle associazioni locali, delle attività produttive e dei Comuni limitrofi.

Nel 2007 abbiamo organizzato “Chi ha paura del buio?”, primo laboratorio di manipolazione dell’argilla al buio in Provincia di Bari tenuto dallo scultore non vedente Felice Tagliaferri.

Oggi il gruppo è coinvolto nel Progetto VARCHI, promosso da Archeoclub d’Italia ONLUS di Roma e dal Ministero della Solidarietà Sociale nell’ideazione di una proposta progettuale che  coniughi la valorizzazione dei beni culturali e l'integrazione delle fasce di popolazione più deboli.

Oltre alle attività sopra elencate abbiamo approfondito singolarmente alcuni ambiti della nostra formazione.

Clelia Menelao laureata in Scienze dei Beni Culturali - indirizzo storico – artistico“, ha conseguito la qualifica di “Restauratore di Beni Culturali: dipinti murali”. Oggi collabora con alcune ditte di Restauro.

Rosangela Valenzano, laureata in Conservazione dei Beni Culturali - indirizzo beni architettonici, archeologici e dell’ambiente, ha conseguito il diploma di Master in Nuove Tecnologie per la valorizzazione e gestione del patrimonio culturale e museale e il diploma  della Scuola di Specializzazione SSIS. Ha partecipato, inoltre, al progetto di Servizio Civile Nazionale “Pinacoteca Informa” presso la Pinacoteca provinciale di Bari.

Oggi è impegnata nell’allestimento del Museo Civico Archeologico “Didonna” di Rutigliano in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia.

Teresa Leone, laureata in Lettere Moderne - indirizzo storico – artistico, ha partecipato al progetto di Servizio Civile Nazionale “Pinacoteca Informa” presso la Pinacoteca provinciale di Bari e oggi collabora con Rutiglianoweb e realizza loghi per alcune società.

Cogliamo l’occasione per ringraziare Turiweb e i Turesi per l’ospitalità e l’Amministrazione Comunale, in particolar modo il Sindaco dott. Vincenzo Gigantelli e l’Ass. Antonio Tateo, per la rinnovata fiducia e l’attenzione che continuamente ci rivolge.

Teresa Leone, Clelia Menelao e Rosangela Valenzano