In ‘pellegrinaggio’ a Lecce

visita lecce (2)

Un atto di devozione per commemorare il martirio di Sant’Oronzo. Livio Lerede: “Abbiamo realizzato il desiderio di tanti fedeli turesi”

Domenica 11 ottobre, in occasione della Festa del Martirio di Sant’Oronzo, una delegazione del nostro Comitato Festa Patronale, guidata dal presidente Livio Lerede, ha voluto celebrare il nostro Protettore recandosi in “pellegrinaggio” a Lecce, la terra dove, secondo le testimonianze, il Vescovo Oronzo trovò la morte per decapitazione nel 68 dopo Cristo. Un ulteriore atto di devozione, quello dei membri del Comitato turese, che rafforza il legame sempre più genuino e simbiotico tra le due comunità, continuando a coltivare la comunione d’intenti cominciata con il Giubileo Oronziano del 2018.

visita lecce (4)

«Ciceroni per un giorno – scrive Graziano Cennamo, presidente di PugliArmonica – abbiamo guidato il gruppo di visitatori tra i luoghi simbolo del culto oronziano. Abbiamo fatto visita al Santuario di Sant'Oronzo Fuori le Mura, dove la tradizione vuole sia avvenuto il suo martirio. Poi la visita della cattedrale in Piazza Duomo, che ospita la celebre tela del Coppola, e della Chiesa di Santa Teresa per ammirare la statua monumentale del nostro Patrono in cartapesta leccese».

«Quello tra Lecce e Turi – chiosa – è un vero e proprio gemellaggio, un abbraccio ideale tra due terre amiche, accomunate da una profonda devozione per Sant'Oronzo. Una storia di scambio e di condivisione che ci auguriamo perduri nel tempo. Quant'è bello vedere comunità diverse, forse un po' distanti, ma unite nella tradizione, in un sentire comune».

visita lecce (3)

La giornata si è conclusa con l’omaggio che il Comitato turese ha voluto riservare al presidente Cennamo, donando una statua e un quadro, realizzato dall’artista Daniela Angelillo, raffiguranti il nostro Protettore.

Qualche notizia in più sull’iniziativa arriva dallo stesso presidente Livio Lerede, che ha accettato di rispondere alle nostre domande.

Come è nata l'idea di questo “pellegrinaggio” a Lecce?

«È un'idea maturata durante la Festa Patronale. Nonostante le numerose visite a Lecce, non avevo mai avuto modo di visitare il Santuario di Sant'Oronzo Fuori le Mura, anche perché è quasi sempre chiuso al pubblico. Tanta gente mi aveva espresso la stessa richiesta, così ho chiesto all'amico Graziano Cennamo, presidente della Festa di Lecce, di aiutarmi a realizzare questo desiderio comune».

Avete in programma altri momenti di scambio?

visita lecce (1)

«Con Graziano abbiamo intrapreso un rapporto ormai molto collaborativo tra due comunità che condividono lo stesso Santo Patrono. Senza dubbio ci saranno sviluppi e novità per il futuro, nell’ottica di un reciproco scambio di esperienze che arricchisce tutti. Questo è l’atteggiamento che, a nostro parere, dovrebbe ispirare ogni iniziativa culturale in onore di Sant’Oronzo: allargare i propri orizzonti ed essere recettivi ai tutti quei contributi che possano rafforzare il patrimonio di fede e devozione che circonda la figura del Santo».

Prevede che ci sarà la possibilità di organizzare qualcosa per la Festa di Sant'Oronzo d'Ottobre?

«Purtroppo, visto il nuovo DPCM, sarà impossibile celebrare con manifestazioni pubbliche l’appuntamento ottobrino con il nostro Patrono. Abbiamo optato per una Santa Messa in Chiesa Madre, domenica 18 ottobre alle ore 19.00, dove pregheremo Sant’Oronzo nel primo anniversario dell’ostensione della sua reliquia».

FD