RITORNANO ALLA LUCE DUE AFFRESCHI DELLA CHIESA MADRE

Copia__di_affreschi16

Dopo 4 mesi di lavoro e l’attività incessante di 3 restauratori guidati dalla maestria dell’Arch. Angela Rossi, sono tornati a splendere i due affreschi laterali del presbiterio della Chiesa Madre di Turi.

Ieri, alla presenza del Vescovo Mons. Padovano, di un esponente della famiglia Rotari e delle rappresentanze politiche quali l’assessore alla provincia Onofrio Resta e il consigliere regionale Michele Boccardi, Don Giovanni Amodio ha ringraziato ed elogiato il bellissimo risultato ottenuto dal gruppo di lavoro dell’arch. Rossi.

Gli affreschi, raffiguranti due momenti fondamentali delle vita della Madonna, come l’Annunciazione e l’Incoronazione, “furono commissionati dall’arciprete Mongelli e realizzati dal pittore barese Colonna” – spiega l’architetto. “Purtroppo – prosegue – non abbiamo fonti che attestino attività di restauro dei dipinti” e questo fa supporre che probabilmente non sono mai stati effettuati.

“L’attività di restauro – continua la signora Rossi – ha permesso di rilevare un intonaco sottostante buono, ma parti della pittura sono apparse in pessime condizioni”. Dopo un’attenta opera di preconsolidamento, consolidamento e miglioramenti della superficie pittorica, è stato eseguito un ripristino con acquerelli e gessetti coperti con un particolare trattamento protettivo per impedire che il problema si ripresenti. “Importante – conclude l’architetto – è mantenere questo intervento, perché possa durare nel tempo”.

L’apprezzamento del lavoro eseguito e della bellezza dei dipinti è stato espresso anche dal signor Rotari e dal Vescovo Mons. Padovano che ha sottolineato l’importanza di valorizzare i beni artistici presenti nelle nostre Chiese. “Ogni opera è una risorsa di cui avere cura” – afferma il vescovo. Rincara poi - “gli affreschi delle Chiese sono una forma di diffusione delle Sacre Scritture e, per chi, un tempo, era analfabeta, erano una fondamentale forma di conoscenza della Parola di Dio”.

Ha chiuso la presentazione un sentito ringraziamento di Don Giovanni rivolto nei confronti dell’arch. Rossi, della Famiglia Rotari, “sempre partecipe in queste occasioni” e all’amministrazione provinciale che ha sostenuto questo progetto.

A voi una Gallery del pomeriggio. Cliccando sul secondo simbolo in basso a sinistra è possibile leggere alcune informazioni sugli affreschi.