Primi test amichevoli per l’Arrè Formaggi Turi

amichevoli arre

Prosegue in vista dell’inizio ufficiale della stagione, che avverrà l’8 ottobre ad Ancona, la preparazione degli uomini di mister Castellaneta giunta alla quarta settimana.

amichevoli arrè 22 (2)

Nello scorso weekend i biancoazzurri hanno sostenuto le prime amichevoli: mercoledì sera hanno affrontato e battuto per 3-1 tra le mura amiche la Pallavolo Molfetta dell’ex Difino, avversaria nel nostro girone E, mentre sabato 17 sono stati protagonisti del 4° memorial Aldo Stefani a Grottaglie, un triangolare con gare al meglio di due set su tre.
Scio e compagni seppur combattendo e rinunciando per precauzione a Manginelli e a Matheus, hanno ceduto per 2 set a zero sia al Gioia del Colle che ai locali del Volley Club Grottaglie, entrambe formazioni protagoniste nel girone H di B.

Indicazioni buone ma anche diversi punti su cui lavorare per un gruppo alla ricerca della giusta intesa e della condizione ottimale dovendo smaltire tra l’altro anche i carichi di lavoro della preparazione.

I test match continuano anche questa settimana a Molfetta, mercoledì 21, mentre sabato 24 alle 18.30 al Palazzetto di via Cisterna arriva il Grottaglie di Fiore e compagni.

 

Henry Rodriguez nello staff tecnico biancoazzurro

Henry Rodriguez

Lo staff tecnico dell’Arrè Formaggi Turi si completa con l’arrivo di Henry Rodriguez, all’anagrafe Henry Rodriguez Josè Graniero, che affiancherà mister Leo Castellaneta in veste di assistant coach.

L’ex schiacciatore venezuelano, classe 1962, protagonista da atleta in A1 e A2 con le maglie di Gioia del Colle e Catania e che proprio a Turi ha concluso la sua lunga carriera con le ultime stagioni in B2 (2004-05 e 2005-06), ha iniziato proprio con il settore giovanile turese la sua carriera di allenatore.

Il suo percorso continua con i settori giovanili delle diverse società di volley di Gioia del Colle prima di passare a Castellaneta dove oltre ai settori giovanili diventa allenatore in seconda della prima squadra femminile sia in C che in serie B2.

Torna nella compagine turese con la voglia di dare il proprio contributo in un ambiente che lo ha sempre apprezzato e stimato sia da atleta che da allenatore.