VENTRELLA: GRAZIE A VENDOLA LA SINISTRA SI È RIPRESA

ventrella

Il governatore di Puglia uscente, Nichi Vendola, ha firmato il decreto che ufficializza la data delle elezioni regionali nei giorni 28 e 29 marzo 2010. Dei candidati in lizza e di altro abbiamo parlato con il consigliere comunale di minoranza Natalino Ventrella.

Si aspettava Rocco Palese come candidato Presidente?

“Nel Pdl era l’unico politico che poteva fare il candidato presidente, non avendo il partito, a livello provinciale e regionale, altri nomi altrettanto illustri. Io lo conosco come persona molto preparata, professionale, grintosa. E, per queste sue qualità, lo stimo molto.”

Un pronostico sul risultato finale del 29 marzo.

“Io, i candidati, li stimo tutti. Nichi Vendola è molto preparato, a Turi ha preso l’86% ed è stato molto apprezzato. Insieme a lui si è ripresa tutta la sinistra. La Poli Bortone, che ho conosciuto qualche mese fa, stando al centro, finirà per togliere voti al Pdl. Comunque, il vincitore uscirà dal duo Vendola - Palese.”

Chi spende tanto per una campagna elettorale, ha più probabilità di essere eletto?

“Se si riferisce a Michele Boccardi, devo dire che fa bene a spendere tanto, perché la cosa principale è che venga eletto. Bisogna essere ‘machiavellici’: se si crede in un progetto bisogna andare fino in fondo.”

Lei ha deciso quando e in quale partito approdare?

“Il mio gruppo, non appena sarà approvato il PUG (Piano Urbanistico Generale), scioglierà la riserva e diremo alla stampa e alla cittadinanza la nostra collocazione politica. Se mi permette vorrei aggiungere una cosa importante: uno di quei manifesti contro il sindaco e contro Magistà è firmato “i consiglieri di opposizione”. Io non ho aderito a quei manifesti.”