“Alle polemiche si risponde con i fatti”

Il futuro parco in via Ginestre (1)

Dalle periferie al centro storico, passando per le scuole e le strade. L’assessore Dell’Aera fa il punto sui lavori pubblici in corso

Ad onta di quanti si compiacciono nell’alimentare tensioni e polemiche, c’è chi preferisce la concretezza dell’agire, adoperandosi per trovare soluzioni ai problemi reali del paese. È il caso dell’assessore Stefano Dell’Aera che “alle polemiche risponde con i fatti”, tant’è che, durante il periodo estivo, ha continuato a seguire i lavori pubblici, interfacciandosi con gli Uffici per sbloccare i cantieri programmati, in parte rallentati dalle restrizioni imposte dalla pandemia.

«Abbiamo avviato i lavori per la realizzazione dell’area verde compresa tra via Ginestre e via Dell’Andro. L’opera – precisa l’assessore – rientra nel progetto di riqualificazione urbana delle periferie, avviato dall’Amministrazione Coppi e finanziato dalla Città Metropolitana con 412 mila euro, che comprende il rifacimento del punto sport di via Casamassima e la sistemazione del parco di via Conversano».

Dopo lo stop forzato per l’emergenza Covid-19, è iniziata anche la manutenzione straordinaria delle strade di campagna: «In questi giorni stiamo intervenendo su Contrada Camponobile, via Monopoli e via Vecchia Rutigliano; il secondo step, invece, punterà a ripristinare il manto stradale di via Ginestre e di altre strade che necessitano di interventi urgenti per ridare ai cittadini una corretta viabilità».

I lavori all'interno del Comprensivo (1)

Buone notizie anche per il progetto “Smart City”: «Siamo prossimi all’aggiudicazione definitiva di un’importate opera che permetterà di ammodernare l’illuminazione del centro storico, installando parallelamente un sistema avanzato di videosorveglianza, strumento oramai indispensabile per la prevenzione degli atti vandalici e dei fenomeni di degrado, come l’abbandono in strada dei rifiuti, che si riscontrano nel nostro borgo antico. A breve – aggiunge Dell’Aera – potranno essere affidati anche i lavori per la manutenzione straordinaria dei pali della pubblica illuminazione e dei quadri elettrici dell’impianto comunale, lavori finanziati con 50 mila euro di fondi di Bilancio».

SCUOLE ‘A PROVA DI COVID’

I lavori all'interno del Comprensivo (1)

Il maggior impegno, tuttavia, si è dispiegato sull’Istituto Comprensivo “Resta – De Donato Giannini” che occorreva rendere “a prova di Covid” e dunque fruibile in sicurezza da parte dei nostri studenti.

«Gli interventi – commenta l’assessore Dell’Aera – riguardano sia le opere di adattamento e di adeguamento degli spazi e degli ambienti scolastici, in ottemperanza a quanto disposto dalle linee guida per il contenimento dei rischi di contagio, sia l’acquisto di arredi scolastici idonei a favorire il distanziamento tra gli studenti».

L’incarico di progettazione, direzione, sicurezza e collaudo è stato affidato al Geometra Gianvito Colucci che, in una manciata di giorni, è riuscito a consegnare gli elaborati definitivi. Dopo la validazione e verifica del Responsabile del Settore Lavori Pubblici, arch. Flaviano Palazzo, la Giunta ha chiuso l’iter approvando il progetto definitivo-esecutivo.

I lavori saranno portati a termine entro il 12 settembre, consentendo di iniziare l’anno scolastico il 24 settembre senza alcun ritardo. La spesa verrà finanziata con il contributo di 70 mila euro, erogato dal Ministero dell’Istruzione, che il nostro Comune si è aggiudicato lo scorso 7 luglio.

Fabio D’Aprile