RENDICONTO FINALE 2009 DELL’ENTE COMUNALE

CONSIGLIO_1700

Dal rendiconto finale per l'esercizio finanziario 2009, composto da Conto del Bilancio, Conto Economico e Conto del Patrimonio e Prospetto di Conciliazione è emerso un avanzo di 318.064,71 .

Questo è il risultato del conteggio finale eseguito dall’ente comunale che ha compiuto l’analisi dei risultati conseguiti nel corso dell’esercizio concluso, con la finalità di rendere il conto della gestione, di fornire informazioni sulla situazione patrimoniale e finanziaria oltre che sull’andamento economico e sui flussi finanziari dell’Ente. Tale risultato, sicuramente positivo, rappresenta un indice effettivo per la gestione comunale ed evidenzia, al termine dell’esercizio, la capacità dell’Ente di coprire le spese correnti e quelle di investimento con un proporzionato flusso di entrate.

I 318.064,71 € derivano da un avanzo di 103.121,30 € dei Fondi per il finanziamento delle spese in conto capitale e 214.943,44 € provenienti dai Fondi non vincolati.

L’avanzo calcolato e rilevato nella delibera del CC n. 23 risulta una forma di tutela da parte del comune per far fronte al possibile taglio compreso tra i 120.000,00 ed i 200.000,00 € ai trasferimenti statali correnti nonché un ulteriore inasprimento derivante dall'irrigidimento dei vincoli del Patto di Stabilità 2010-2012. Inoltre, come si legge nella stessa, saranno utilizzati dall’Ente per fronteggiare i maggiori oneri derivanti dal servizio di igiene urbana.

Dai dati esposti in sede comunale, l’Amministrazione ha teso utilizzare un comportamento più parsimonioso evitando di contrarre nuovi mutui senza con questo pregiudicare la spesa per gli investimenti.

Le risorse dell’ente sono state utilizzate per finanziare interventi di urbanizzazione primaria e secondaria (lavori di urbanizzazione in via Casamassima ed in via Noci), piuttosto, i finanziamenti regionali sono stati impiegati per la realizzazione di un asilo nido, per lavori interessanti le scuole o il punto sport.

Nel complesso, l’amministrazione comunale ha evidenziato la propria puntualità nella realizzazione dei propri progetti e ha dichiarato che i “ritardi” sono dipesi da fattori esterni, come ad esempio per l’adozione del PUG, il cui schema, completo dal dicembre 2009, è ancora sottoposto al vaglio dell’AdB e del Genio Civile.

Importanti miglioramenti sono stati raggiunti nel campo dell’innovazione tecnologica con la procedura di informatizzazione del protocollo, la procedura dell’Albo Pretorio informatico e si sta procedendo a completare il S.I.T. (Sistema Informativo Territoriale).

Altri interventi sui quali l’Amministrazione ha posto attenzione, come emerge dalla stessa delibera, riguardano la sistemazione dell’area a nord-ovest del palazzetto dello sport, la sistemazione della palestra della scuola media e lavori di manutenzione straordinaria degli istituti scolastici di cui si avvertiva da tempo l’esigenza.

Infine, in sede consiliare, ha esposto lo schema riepilogativo dello stato di attuazione delle Opere pubbliche che risultano così definite: