Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

JOYFUL JOYFUL, LA MAGIA DEL NATALE

13

Una rivisitazione in chiave moderna della Natività, all’insegna della gioia, del divertimento, dell’entusiasmo, con  riflessione sui nostri giorni, lo spettacolo del 29 dicembre, “Joyful Joyful: la magia del Natale”, a cura dell’Associazione culturale “Arteviva”, allestito nella sala conferenze della Biblioteca Comunale, trasformata in teatro per l’occasione, nonostante l’esiguità degli spazi.

Lo scopo del fondatore dell’associazione organizzatrice dell’evento, sostenuto dalla Nuova Pro Loco e dal Comune di Turi, Gianrocco Caragiulo, è stato quello di “far arrivare a tutti la passione e dedizione per l’arte, con l’augurio di condividerla anche in futuro con chi vorrà avvicinarsi alle attività previste per l’anno 2010.”

“Quando c’è passione – ha sottolineato  Adolfo Marazita, coreografo internazionale impegnato nel musical “Noi figli delle stelle”, collaboratore di Arteviva - non ci sono ostacoli per l’espressione dell’arte e della creatività.”

La performance è stata divisa in due grandi momenti: uno canoro, con varie canzoni natalizie (“Christmas time is here”, “All I Want for Christmas”, “Amazing grace”, “Venite fedeli”, “White Christmas”, “Silent night” e “Gli angeli nelle campagne”) e uno sulla rivisitazione della Natività curato da Silvia Cuccovillo, una delle più brave attrici del Teatro Osservatorio di Bari, autrice sceneggiatrice e regista dello spettacolo.

I cantanti che hanno sfoderato l’abilità tecnica delle proprie ugole d’oro, davanti ad una sala gremita di gente, sono: G. Caragiulo, Mariagrazia Trentadue ( dalla voce forte e potente), Raffaella Porciatti( artista completa: suona anche il flauto e l’arpa in modo impeccabile) ed Emauele Pacca (abile interprete).

Ogni brano è stato inframmezzato da poesie sulla luce e sul buio, sul mondo in declino, sul trionfo del bene sul male rappresentato dal Bimbo che nasce a Natale; dalle parole di Madre Teresa di Calcutta sul significato vero del Natale che si esplica nel silenzio in cui ascoltiamo l’altro, e sull’importanza di ciò che noi daremo alla vita, che è il vero senso delle cose.

Ci sono stati anche dei balletti con musica tratta dal “Magico mondo di Amelie”, con coreografie di Vito Iacobellis, la partecipazione  di Daniela Massari, dei ragazzi di “Arteviva” e delle allieve della scuola “Body’s Harmony” di Adelfia.

Francesca Bottalico, 8 anni , della scuola “Body’s Harmony” di Adelfia e Arianna Bozza, 12 anni, allieva turese di “Arteviva”, sono state le piccole stars della serata.

Il Sindaco Vincenzo Gigantelli ha omaggiato il Gesù Bambino della rappresentazione, Michele, di una Pigotta, realizzata dall’Università della Terza Età, per aiutare i bambini del mondo.

Si è detto fiducioso nella sinergia che si può creare nella collaborazione tra le tante associazioni presenti a Turi, anche perché “nel 2010 ci verrà consegnato il Chiostro dei Francescani, che potrà diventare uno dei nostri luoghi privilegiati d’incontro culturale.”

Visita http://picasaweb.google.it/redazioneturiweb/ 2009/teatro{/gallery}

Video Joyful Joyful - La magia del Natale

Commenti  

 
gianrocco caragiulo
#2 gianrocco caragiulo 2010-01-02 16:55
Ah...ultima precisazione...per dare onore ha chi ha lavorato allo spettacolo...le quattro ballerine del corpo di ballo sono le Ragazze di Arteviva...
Citazione
 
 
gianrocco caragiulo
#1 gianrocco caragiulo 2010-01-02 16:50
Grazie per l'articolo completo e ben scritto...
Grazie a tutti voi della redazione e BUON 2010!!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI