Palazzo Leuzzi apre le sue porte

palazzo-leuzzi_80430

L’antico edificio sarà visitabile per la prima volta grazie all’impegno delle volontarie turesi del FAI

Dopo la riuscita organizzazione della mostra fotografica sulla Torre dell’Orologio, le volontarie turesi del FAI (Fondo Ambiente Italiano) fanno gli straordinari in occasione delle “Giornate d’Autunno”, la tradizionale manifestazione che si impegna a rendere accessibili luoghi ancora poco conosciuti del nostro Paese.

Difatti, nei weekend del 17 e 18 ottobre e del 24 e 25 ottobre, si apriranno le porte di Palazzo Leuzzi che per la prima volta si mostrerà ai visitatori, affidando il racconto della sua storia a inaspettati narratori. L’edificio in stile eclettico, tipico degli anni a cavallo tra ‘800 e ‘900, sorge in via Pietro De Donato Giannini, di fronte la Chiesa di San Giovanni Battista, e presenta elementi decorativi in “stile neogotico”, evidenziati soprattutto nella facciata, che richiama fortemente i palazzi che si affacciano sul Canal Grande di Venezia.

L’evento è organizzato tenendo conto del nuovo DPCM del 13 ottobre 2020 e sarà gestito in collaborazione con la Croce Rossa per garantire al meglio il distanziamento e azzerare gli eventuali assembramenti. A tal fine, è necessario prenotare la propria visita, contattando le volontarie tramite Facebook o collegandosi al link https://www.fondoambiente.it/luoghi/palazzo-leuzzi?gfa. Inoltre, in ottemperanza alle disposizioni antiCovid è obbligatorio l’utilizzo della mascherina.

QUALCHE ANTICIPAZIONE

palazzo leuzzi interno

Dalla scheda di approfondimento, redatta dalle volontarie turesi, si apprende che Palazzo Leuzzi è stato edificato tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo per la famiglia turese dei Leuzzi molto probabilmente per mano del mastro scalpellino turese, Giuseppe Schettini, su progetto di un architetto ancora oggi non identificato.

Si tratta di un edificio in stile eclettico con elementi decorativi neogotici, tipico del periodo a cavallo tra i due secoli.

Il Palazzo, a tre livelli, presenta una facciata scandita da un grande basamento lapideo terminante con una pronunciata fascia marcapiano che, nella sua parte centrale, diventa il piano di calpestio di un piccolo ed elegante balcone a cui si accede da una bifora. L'ultimo livello era decorato da due mezzibusti di terracotta neri e a chiusura vi è un cornicione con figure ogivali.

L'interno conserva ancora gli arredi originari dei primi del Novecento. Palazzo Leuzzi, oggi della famiglia Larizza, è uno degli esempi più importanti di edifici che hanno condotto Turi verso il Moderno e che in breve tempo ne hanno modificano il volto urbano.

ORARI DELLE VISITE

Sabato 17 ottobre: dalle ore 9.30 alle ore 13.00; dalle ore 15.30 alle ore 19.30. Domenica 18 ottobre: dalle ore 10.00 alle ore 13.00; dalle ore 15.30 alle ore 19.30

Le visite, coordinate dalle nostre volontarie, saranno scaglionate in turni da mezz’ora e prevedono gruppi di massimo 6 persone.

Negli stessi giorni e orari, sarà possibile visitare la mostra “FAI una foto”, allestita presso l’androne del Palazzo Municipale del Comune di Turi.