Venerdì 05 Giugno 2020
   
Text Size

Giovanni Maria Sabino appare su Facebook

CCCC

15 anni di ricerca condotti dal maestro Paolo Valerio saranno presto presentati nella pagina Facebook dedicata al musicista nato a Turi nel 1588

«Salute a tutti, sodali. Auspico possiate intendere lo meo modo de favellar atque vergare. Giovanni Maria Sabino sono et nacqui in Turi A.D. MDLXXXVIII, ne lo die 30 de Giunio. Nel MMIV, nostro concittadino, Paolo Valerio vocato, prencipiava a secutar le tracce de' vita mea, onde raccontarVi chi son stato et ciò ch'abbia rapprehesentato pella nascita de la Schola Musicale Neapolitana, italico flore a l'occhiello, invidiato in tutta Europa nel corso de lo secolo XVIII. In codesto avveniristico spatio, cum l’auxilio de lo eletctroabaco, bramo monstrarVi cosa est stato rinvenuto su lo meo conto da addì MMIV ad hoggi: documenta, acta notarilia, spartiti dissepulti da secolari strati de pulvere et inseguiti in longo et in largo per l’Europa: pro qual proposito? Onde immortalarmi, probabilmente, similmente a la moltitudo ch'hoggi fa cum lo dagherrotipo. Adunque apponete benignamente “m’aggrada” a la virtual pergamena “Ensemble barocco: Giovanni Maria Sabino” per esser edotti su ogne cosa che me reguardi».

AAAA

Con queste parole, direttamente dalla prima metà del 1600, Giovanni Maria Sabino (Turi, 30 Giugno 1588 – Napoli, Aprile 1649) si è virtualmente manifestato nella nostra epoca attraverso il suo profilo Facebook: incredibile a dirsi e a credersi, giacché si tratta di un uomo vissuto quattro secoli fa.

Scherzi a parte, ecco il contenuto del post poc’anzi riportato, di seguito tradotto in italiano corrente: «Salve a tutti, amici. Spero possiate comprendere il mio modo di parlare e scrivere. Sono Giovanni Maria Sabino, nato a Turi il 30 Giugno del 1588. Nel 2004, un nostro concittadino, Paolo Valerio, iniziava seguire le tracce della mia esistenza, per raccontarVi chi sono stato e cosa ho rappresentato per la nascita della Scuola musicale Napoletana, fiore all’occhiello italiano invidiato in tutta Europa durante il ‘700. In questo avveniristico spazio, con l’aiuto del computer, desidero mostrarvi cosa è stato scoperto sul mio conto dal 2004 ad oggi: documenti, atti notarili, spartiti dissepolti da strati secolari di polvere ed inseguiti in lungo e in largo per l’Europa; a che scopo? Per immortalarmi, forse, come oggi fanno tutti quanti con la fotografia. Clicca “mi piace” alla pagina “Ensemble barocco: Giovanni Maria Sabino” per conoscere tutto ciò che mi riguardi».

APPREZZAMENTI DALL’EUROPA E DALL’ORIENTE

A distanza di una settimana da questa apparizione sui social, Giovanni Maria Sabino e l’ensemble barocco a lui intitolato hanno già percorso alcuni passi, addirittura chilometri: svariati, infatti, gli apprezzamenti ricevuti in diversi gruppi social europei dedicati alla “Early Music” (Musica Antica), alla Musica Sacra e certamente a quella barocca. Ciò rappresenta indubbiamente un motivo d’orgoglio per la città turese che, attraverso Giovanni Maria Sabino, inizia a viaggiare per il mondo, raggiungendo non poche volte anche l’Oriente, terra di abili musicisti e di profondi estimatori della musica barocca europea.

Ad ogni modo, nel frattempo che la pagina inizi a svelare la sua lunga serie di interessanti contenuti, Turi può far sentire il proprio sostegno con un like; se non altro come riconoscimento simbolico ai 15 anni di instancabile ricerca condotti da Paolo Valerio il quale, dopo aver riportato alla luce gli spartiti di G. M. Sabino, ha donato loro nuova vita grazie al suo ensemble: ricerca e azione, insieme, per restituire alla nostra conoscenza e alla nostra memoria la biografia e la musica di un turese che forse oggi meriterebbe di essere maggiormente riconosciuto nella città che lo vide nascere.

LEONARDO FLORIO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.