Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Dalla vendemmia fino a “Pigiare l’uva a piedi nudi”

rotary vendemmia (2)

Cantine Coppi, Rotary Club e UIC insieme per una mattinata all’insegna dell’inclusione

rotary vendemmia (3)

Domenica 22 settembre, le Cantine Coppi hanno accolto oltre venti bambini, tra cui alcuni ciechi ed ipovedenti, in occasione del service “Pigiare l’uva a piedi nudi”. L’iniziativa, supportata dall’azienda del Sen. Antonio Coppi, è stata organizzata grazie alla proficua sinergia nata tra il Rotary Club Putignano ed il suo presidente Tonio Frallonardo e l’UIC (Unione Italiana Ciechi della Città Metropolitana) diretta da Vito Mancini. La manifestazione ha entusiasmato i piccoli partecipanti, a cui è stata offerta la possibilità di conoscere da protagonisti l’intero complesso percorso che permette la produzione del vino: i giovanissimi ospiti hanno difatti seguito e vissuto in prima persona tutti i passaggi della procedura di vinificazione, a partire dal taglio dell’uva fino alla pigiatura, per ovvi motivi la parte più coinvolgente.

Seguiti dagli occhi attenti dei genitori e del personale della Cantina Coppi, tutti i bambini hanno potuto sperimentare una serie di attività, in un contesto accogliente nel quale l’aspetto ludico ha facilitato l’apprendimento della vinificazione: insomma, un ottimo esempio di ciò che la pedagogia definisce “learning by doing” (imparare facendo).

rotary vendemmia (4)

Successivamente, i fanciulli, guidati dal senatore in persona, si sono tuffati nella storia della Cantina Coppi, iniziata nel 1882 e che, ancora oggi, continua ad inanellare successi e alti traguardi: per dirne una, nel 2006 il Primitivo Gioia del Colle Doc “Vanitoso” è stato il primo primitivo a ricevere la medaglio d’oro al prestigioso concorso indetto da Vinitaly.

La mattinata si è quindi conclusa con la consegna, a ciascuno dei “novizi vignaioli”, di un attestato di partecipazione: al momento dei saluti gli organizzatori hanno poi rimarcato lo spirito di queste manifestazioni, in grado di coniugare socialità, amicizia e conoscenza di quelle eccellenze che di ogni territorio sono il lievito vivo.

rotary vendemmia (1)A proposito di valorizzazione territoriale, essere presenti in ciascuno dei paesi di propria competenza è ancora una volta l’obiettivo del percorso intrapreso dal direttivo rotariano: nello specifico il Rotary Club di Putignano tornerà presto a Turi per inaugurare le giostrine appena installate nei giardini comunali e per parlare dell’eccellenza rappresentata dalle Cantine Coppi.

Presente all’iniziativa “Pigiare l’uva a piedi nudi” anche il Rotaract Club di Putignano ed il suo neopresidente Davide Giorgio, turese classe ’93, orientato durante il proprio mandato al concreto supporto dei disabili, spesso lasciati a sé stessi in una società incapace di includere in tutto e per tutto chi è meno fortunato.

LEONARDO FLORIO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.