Le Cantine Coppi e Giuliani in corsa al Palio delle Botti

il palio delle botti

 Giuliani sfiora la vittoria e si aggiudica un meritato secondo posto

È calato il sipario sulla quarta edizione del Palio delle Botti, manifestazione organizzata nel Comune di Gioia del Colle per promuovere in maniera originale le tipicità locali e in particolare il vino primitivo.

Il torneo, ideato da Claudio Santorelli, direttore artistico e presidente della omonima associazione, ha visto scontarsi a suon di botti otto cantine, tra cui le due realtà turesi Coppi e Giuliani.

Dopo le qualificazioni disputate lo scorso 3 agosto, le botti, barrique da 225 litri appositamente decorate, sono state fatte rotolare sulle chianche del centro storico gioiese nella serata conclusiva. Protagoniste della peculiare sfida sono state le squadre degli “spingitori”, determinate a conquistare il “cencio”: il dipinto su stoffa, quest’anno realizzato da Antonella Lozito, che rappresenta l’ambìto trofeo del Palio.

La vittoria è andata alle Tenute Nettis, che hanno spinto la botte dipinta da Antonio Donvito intitolata “Grazia”. Velocissimi e molto bravi gli spingitori Pasquale Donvito, Giuseppe Pugliese, Francesco Spinelli e Alessandro Pierri.

Al secondo posto le Cantine Giuliani con la botte dipinta da Sergio Gatti e intitolata “Baccanali”. Tra gli spingitori Giuseppe Stasi, Vito Antelmi, Alfonso Giorgio e Fabio Montanarelli.

Pari bravura per Domingo Bradascio, Francesco Servidio, Dino Buttiglione e Alessio Gomiero che hanno fatto rotolare la botte delle Cantine Coppi, dipinta da Deborah Angelillo ed intitolata “Dama in mescita”.

Clicca qui per rivivere il Palio
attraverso le foto di Mario Di Giuseppe e Channel Event

9    67404110_2642687729083298_718840447174180864_n

 3       68411055_728157610973419_2206982714714750976_n

67655786_2408864102726544_8431846543870394368_o

67713928_2408858516060436_6611817898371448832_o