Martedì 22 Ottobre 2019
   
Text Size

“Dove vai se la via non la sai” premiato al CAP

CAP premio (3)

Quattro progetti del’Ites “Pertini” valutati al concorso di idee

Si chiamava “La città invisibile”, il concorso di idee rivolto ai ragazzi dai 13 ai 18 anni dei Comuni dell’Ambito Sociale 2 (Gioia del Colle, Turi, Sammichele e Casamassima). Ogni partecipante doveva presentare un progetto di miglioramento di un’area del proprio paese, individuato dalle istituzioni.

CAP premio (2)

Il concorso, per Turi, ha visto la partecipazione dei ragazzi dell’Ites “Pertini” che, presentandosi con quattro progetti, sono stati valutati da una commissione formata da Andrea Giuliani, Referente CAP di Turi e Pedagogista, Cinzia Catacchio, Avvocato, Mediatrice dei conflitti e Couselor, Consulente della Cooperativa Itaca, Cinzia Pizzullo, Assistente Sociale del Comune di Turi, Teresa Volpetti, Assistente sociale del Comune di Turi e Silvia Orlandi, Designer d'Interni, libero professionista e docente di progettazione d'interni.

Alla giornata di premiazione, erano presenti il Sindaco Tina Resta, la Dirigente del settore Servizi Sociali e gli Assistenti Sociali del comune di Turi che hanno applaudito la vittoria di "Dove vai se la via non la sai".

I ragazzi dell’Ites, guidati dalla docente Ester Lorusso di Storia dell’arte ed architetto, con la collaborazione dell’insegnante Loredana Salvatore, hanno guidato gli studenti della 3D, divisi in gruppo, nel creare progetti di riqualificazione dell’ambiente di ingresso dell’Istituto scolastico.

CAP premio (4)

"Dove vai se la via non la sai", progetto vincitore, sfrutta il gioco di parole per creare un collegamento tra lo spazio fisico ed il luogo di crescita personale degli alunni. Ha visto, infatti, la creazione di una segnaletica di orientamento ai vari percorsi di studio e ai vari ambienti scolastici.

Al secondo posto è arrivato “Noi siamo Pertini”, un progetto dal forte valore simbolico riferito alla grande figura storica che ha puntato tanto sui giovani, sul rispetto delle regole, sulla memoria e sul valore della cittadinanza attiva, tutti elementi nei quali si rispecchia l’Istituto con le sue iniziative.

“Differenziamoci” è arrivato al terzo posto ed ha voluto promuovere, in maniera semplice ed efficace, la raccolta differenziata anche all’interno dell’istituto, sull’onda delle iniziative di sostenibilità promosse da Greta Thunberg.

Infine, “Sfruttiamo l’effetto serra”, per sfruttare l’effetto negativo del tunnel vetrato esistente nei pressi della palestra in un giardino d’inverno e non solo.

La vittoria è andata al progetto che maggiormente rispondeva i criteri di scelta, quali il valore simbolico, la fattibilità e costi e la flessibilità nel tempo. Comunque, alla scuola è stato chiesto di realizzare i quattro progetti ed avviare una progettazione similare ed integrativa nel prossimo anno scolastico.

C.D.

CAP premio (1)

CAP premio (5)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.