Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Gli studenti dell’ITES Pertini incontrano gli autori Bocca e Ballerini

ites ballerini (1)

Da diversi anni la collaborazione tra le docenti Maria Compagnone e Maria Virginia Rossi dell’Istituto Tecnico e Alina Laruccia, responsabile del Presidio del Libro, si è tradotta nella partecipazione degli studenti turesi alla rassegna letteraria Didiario.

Il 5 aprile gli studenti del triennio hanno incontrato Carolina Bocca, autrice del romanzo autobiografico “Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio”. È la storia di una mamma che deve trovare in se stessa la forza e la determinazione per far sì che il figlio, che assume droga sin dai tredici anni di età, possa riappropriarsi della propria vita e condurre un’esistenza sana.

ites ballerini (4)

Rapimento … questa è la sensazione provata da ognuno dei presenti all’incontro. Carolina, nelle sue tre ore di conversazione con i ragazzi non fa loro la predica: “Non sono qui per dirvi di non drogarvi, sono qui per dirvi che se lo farete ciò vi distruggerà, annienterà voi e le vostre famiglie”. Spiega che la droga è democratica, non preferisce le persone più agiate o quelle che vivono nella privazione, non è legata al livello culturale di appartenenza. La droga colpisce indistintamente tutti quelli che con leggerezza, senso di sfida, necessità di trovare un palliativo ad uno stato di insoddisfazione e malessere, possano accostarsi a lei.

Ogni persona che faccia o abbia fatto uso di stupefacenti ha cominciato dalla “canna”. Questo uno dei suoi moniti. Non è innocua come tanti sembrano ritenere. È il punto di partenza verso l’abisso di dolore e disperazione che sconvolge le vite e le coscienze di chi sprofonda nel tunnel e delle famiglie che, inadatte ad affrontare una situazione così complessa, prima tentano di risolvere da sole i problemi che stanno vivendo e poi, facendo la scelta giusta, si rivolgono a comunità di recupero e frequentano percorsi di sostegno alla genitorialità.

ites ballerini (3)

Dietro ogni ragazzo drogato c’è una famiglia che, probabilmente armata delle migliori intenzioni e non sapendo di star lacerando il proprio figlio, lo spinge nella direzione sbagliata. Chi assiste alla parabola negativa del figlio prova nei suoi confronti emozioni contrastanti ed è attanagliato dal senso di colpa. Di qui la necessità dell’autrice di scrivere. Una forma di terapia per se stessa che diventa un aiuto per chi affronta le stesse vicissitudini. Sconvolgente l’onestà con cui ha toccato ogni tematica legata alla sua storia personale, un mettersi a nudo con la forza e con la dignità di chi sa di aver affrontato un mostro e avercela fatta. Ora Sebastiano, questo il nome di suo figlio, è fuori dalla tempesta, affronta la vita giorno per giorno, studia.

Luigi Ballerini, autore del romanzo “Torna da me” ha incontrato, invece, gli studenti del biennio. La sua opera racconta la storia di quattro adolescenti che frequentano il liceo. La narrazione si dipana intorno ai loro amori, ai legami d’amicizia e ai rapporti conflittuali con le madri. Tutti i protagonisti hanno in comune l’esperienza della perdita di una persona cara. Lo scopo della sua opera era quello di far riflettere per aiutare ciascuno, genitore o figlio, a comprendere meglio la propria realtà e per osservare da un punto di vista diverso i rapporti che vive e all’interno dei quali, attraverso un processo lento e doloroso, forma la propria personalità.

Non esistono genitori perfetti né figli perfetti, questa è la prima verità con cui ci si deve confrontare ed è l’amore che consente di trovare il continuo equilibrio tra ciò che si vorrebbe e quello che si ha. Molto bello il momento in cui quattro studentesse della I B – Chiara Detomaso, Cristina Zsigmond, Fracesca Moschetti e Rosanna Aiuto – preparate in orario curricolare dalla docente di lettere Francesca Natale, hanno offerto all’autore una recensione del suo romanzo. Ballerini ha così gradito questa lodevole iniziativa che le ragazze hanno meritato la menzione sul giornale online della casa editrice Castoro.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.