Sabato 25 Maggio 2019
   
Text Size

Che donna sei? Un percorso negli anni con “Il labirinto”

sfilata Il Labirinto (15)

Angela Carbonara e le sue allieve per raccontare la storia della moda

La moda, se hai il privilegio di guardarla da vicino, ti accorgi che cela un patrimonio di saperi, artigianalità, gesti antichi e tecnologie innovative. Scopri il miracolo di mani che creano e raccontano. La moda è un’arte, è piacere di vestire e saper vestire, di unire, accostare, impreziosire, di personalizzare e dare una forma ad un'idea, un dettaglio, un sentimento.

Ed è stata una sfilata di sentimenti quella che, coccolati dalle mura della Casa delle Idee, le allieve di Angela Carbonara hanno portato in passerella, nella V edizione di "Sfilata di moda. Che donna sei?", presentata da Ilaria Arrè.

Una pioggia di applausi ha inorgoglito la stilista e le sue allieve che, sfidando l’iniziale timore e vergogna, hanno passeggiato, sul tappeto rosso, per mostrare i lavori realizzati con l’attenta maestria della stilista Angela Carbonara.

“Come presidente dell'associazione e stilista della sartoria "Il labirinto" vorrei ringraziare, per la riuscita dell'evento, le mie carissime allieve del corso di taglio e cucito, che con tanto entusiasmo ed impegno hanno ricercato e realizzato tutti i capi che hanno sfilato. Ringrazio la presentatrice Ilaria Arrè che ha coinvolto tutto il pubblico allietando la serata con la sua ironia e simpatia! La fotografa Maria Rosaria Venere che ha con maestria catturato i momenti più belli della serata, il video operatore Domenico Martinelli, la make up artist Pamela Polignano che ha truccato, valorizzando alla perfezione, le allieve e le modelle, l'acconciatrice Marianna Cometa”. Inoltre ringrazia il Dj Tony Fanelli e il suo aiutante Paolo Tauro che hanno accompagnato tutta la serata ravvivando ogni istante; Rino Argeri per aver messo a disposizione l'impianto luci, Filippo Mancini, e i figli Francesco Mancini e Rosanna Mancini per averla supportato ed aiutato a realizzare questa serata.

È un percorso negli anni, dai magici anni ‘50, che segna un periodo di rinascita con un look bon ton ispirati alle pin up, agli anni ‘60, un’epoca che determinò i maggiori sconvolgimenti sociali, con un abbigliamento che esprimeva alla perfezione il mood rivoluzionario che cambiò per sempre la storia dell’umanità. Dalla linea a clessidra si passò velocemente a quella trapezio, una linea meno costrittiva e più libera che permise una maggiore agilità e comodità. Gli abiti a trapezio spesso senza maniche, solitamente realizzati in stampe optical o geometriche, ma anche in tinta unita e in nuances più o meno vivaci.

A rappresentare un decennio di grandi estrosità sono gli anni ‘70: dai figli dei fiori allo stile da discoteca. Un decennio caratterizzato dalle camicie a fiori alle minigonne, dai jeans a zampa di elefante ai caftani etnici, dai colori acidi alle stampe psichedeliche, dalle zeppe vertiginose ai sandali rasoterra. Dieci anni di moda dove tutto è stato possibile e che hanno poi trovato sfogo nel decennio successivo, i fantastici anni ‘80.

La moda anni Ottanta è conosciuta per i suoi eccessi, le sue stravaganze in fatto di abbinamenti particolari e colori super accesi. Per non parlare dell’esagerazione di un lusso quasi eccessivo. Sono gli anni della corsa al successo in cui la donna acquista sempre più importanza e indipendenza, traguardi che si esprime in numerosi modi differenti: dallo stile scanzonato della Madonna di “Like a virgin”, a quello sicuramente più sobrio della donna lavoratrice. Parola d’ordine è osare.

Infine, gli anni ‘90, che hanno portato il casual a un nuovo livello, quello dei jeans a vita alta dei protagonisti di Beverly Hills 90210, delle t-shirt come statement, dei giubbotti in jeans, delle stampe improbabili delle Spice Girls. Donna ma anche uomo, a raccontare la storia della moda, dagli anni ‘50 ad oggi, in un crescendo di particolari creati o ricercati per questa meravigliosa passerella del tempo.

Un percorso negli anni, nel tempo, nella moda che ci ha condotto ad oggi, allo stile attuale, al mix di tendenze che fanno la moda del momento. E per chiudere la serata, tre abiti di punta, tre magnifiche creazioni di Angela Carbonara, realizzati per l’occasione e dal vivo per dare appuntamento a tutti alla sesta edizione di “Sfilata di moda”, dove ogni donna, ma anche uomo, può conoscere il suo stile, solo se conosce l’arte della moda.

Si ringrazia Maria Rosaria Venere per le fotografie.

C.D.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI