Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Una scarica per la vita!

Una Scarica per la Vita (13)

Completata la prima fase del progetto “Turi ti tengo a cuore”.
Consegnati gli attestati BLSD ai corsisti

Una serata densa di emozioni, una scarica di adrenalina che ha fatto palpitare i cuori dei presenti. Un dono, un cuore, un progetto, un grande amico. “Ti tengo a cuore” ha incontrato quanti hanno abbracciato l’iniziale sogno del caro amico Dino Di Pinto, nella serata di domenica 25 novembre presso la Chiesa Madre di Turi, con una funzione religiosa, celebrata da Don Ciccio.

È durante il convegno, “Una scarica al cuore” che il comitato ha illustrato quello che fino ad oggi si è realizzato. A salutare e dare il benvenuto ai presenti, il Sub Commissario Sebastiano Giangrande e il Presidente del Comitato “A.D. 1967” Vito Colapietro. Non potevano mancare accenni a quello che è stato il progetto, le sue prime battute, la volontà del compianto Dino Di Pinto, la generosità di una comunità in nome della salvezza della vita umana. All’incontro sono intervenuti il sub-commissario dott. Sebastiano Giangrande, grazie al quale il progetto si è concretizzato e la dottoressa Manuela Resta, specializzata in cardiologia, che ha illustrato le malattie legate al sistema cardio-vascolare.

È il cuore il protagonista della serata, le sue emozioni, il suo valore e grande speranza ha infuso il signor Biagio Massari che ha raccontato come recentemente, in occasione della festa di San Trifone ad Adelfia, ha salvato la vita a un bambino di tre mesi. Gesti eroici, azioni precise e puntuali che salvano le vite umane, come quelle racchiuse nelle parole del dottor Pietro Lambo, coordinatore del 118 di Bari.

“In memoria di Dino e con l’empatia dei cinquantenni di A.D., insieme ai partecipanti, è venuta fuori una bellissima serata all’insegna del senso civico e della solidarietà” - hanno commentato gli organizzatori al termine della serata, conclusa con la consegna di 101 attestati BLSD a tutti i corsisti.

“L’ambizioso progetto denominato “Ti tengo a cuore” è diventato realtà e parte integrante della nostra comunità. Il Comitato A.D. 1967 per la salute e l’ambiente “Dino Di Pinto” ha completato così la prima e più importante fase del proposito che il suo fondatore, alla memoria del quale è intitolato l’organo associativo, aveva individuato”. Ricordiamo infatti che grazie alla generosità di tanti concittadini, ed in particolar di due imprese locali, nonché alla sensibilità e estrema disponibilità dell’Amministrazione Comunale in gestione Commissariale Prefettizia, fin dai primi giorni di settembre 2018 sono a disposizione della cittadinanza cinque defibrillatori PHILIPS HeartStard FRx custoditi in appositi alloggiamenti adatti per l’esterno.

Le apparecchiature salvavita, accessibili a tutti, sono collocate nelle immediate vicinanze delle quattro farmacie cittadine (Lavarra, Mastrolonardo, Portanuova e Venusio), sotto il monitoraggio dei loro impianti di videosorveglianza, e presso l’oratorio della Parrocchia Maria SS Ausiliatrice, luogo di importante concentrazione aggregativa religiosa e ricreativa.

Con l’aiuto della “Arrè Formaggi Srl” e della “Farmacia Mastrolonardo” della dott.ssa Mastrocristino Fonte, che hanno sostenuto interamente le spese d’acquisto di due defibrillatori, è stato possibile raggiungere il numero di 5 apparecchi in dotazione. I defibrillatori, cosiddetti laici per la semplicità di utilizzo consentito senza particolari conoscenze specifiche, potranno essere impiegati nelle eventuali situazioni di emergenza. Alla sistemazione dei defibrillatori ha poi seguito la formazione di cittadini attraverso corsi BLSD.

“La salute è un bene troppo prezioso perché possa essere perseguito “da” e “per” pochi e ogni sforzo per cercare di tutelarla deve essere comune, collettivo. Sentiamoci indistintamente partecipi alla salvaguardia del bene più prezioso dando ascolto al comune e innato senso di altruismo e solidarietà presente in ciascuno di noi. Se anche solo una volta riuscissimo a fornire un aiuto, qualsiasi esso sia, la nostra stessa vita non sarà senza senso”.

C.D.

Foto Fabiana Stanisci

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI