Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

(Per)BaccO che delizie

Bacco 2018 (9)

Una grande serata di enogastronomia per "BaccO per BaccO". Appuntamento al prossimo anno

Il cattivo tempo ha ridimensionato i programmi della sesta edizione di “BaccO per BaccO”, ma la prima serata del 2018 ha segnato una grande vittoria per i fratelli Simone. Sin dalle sette di sabato 27 ottobre le vie del centro cittadino sono state invase dalla presenza di turesi e turisti giunti per brindare al novello 2018. Circa 30mila presenze hanno applaudito alla grande macchina organizzativa dei ragazzi di TurPuglia che ancora una volta, con entusiasmo, interesse a valorizzare il proprio paese e volontà di rimboccarsi le maniche nonostante le difficoltà economiche, hanno dato vita ad una manifestazione che dimostra di crescere di anno in anno.

“Appuntamento al 2019, sicuramente con lo stimolo di fare sempre meglio”- commentano al termine della manifestazione, con la speranza di avere un maggiore supporto da parte della futura Amministrazione. Entusiasmo, passione, collaborazione ed impegno sono stati i motori di questa sesta edizione che sin dalle prime battute ha dimostrato di voler portare in mostra e nelle bocche di tutti, alcuni dei pregiati prodotti della nostra terra. Trònere, melograno col suo estratto, carni alla brace, formaggi e il meraviglioso vino primitivo, un piacevole accompagnamento per i palati più esigenti.

Nella serata del 27 ottobre, Turi si è accesa di antichi e nuovi gusti ed ecco che assieme ai trònere, pettole, panzerotti, caldarroste, “ringraziamo l’Azienda Agricola Giuliani, le cantine Chiaromonte e D'Alessandro” – hanno sottolineato gli organizzatori della manifestazione, all’indomani della grande affluenza raggiunta. Nulla è stato lasciato al caso e, dopo circa due mesi di organizzazione, con l’ausilio “di tutti i collaboratori, dell’Associazione I Vecchi Tempi, della Pro Loco e del Viandante, ‘Bacco per bacco’ si è confermata, con merito, tra le più rinomate organizzazioni enogastronomiche del periodo autunnale.

“Un grazie speciale va all’associazione “I Vecchi Tempi”, che da anni collabora alla gestione operativa della manifestazione. Grandi amici oltre che preziosi collaboratori. Grazie al Commissario Prefettizio per averci concesso le necessarie autorizzazioni alla realizzazione della manifestazione. Grazie anche alla Pro Loco di Turi, alla Protezione Civile e all’Associazione In Piazza per aver contribuito in varie forme alla realizzazione dell’evento. Grazie a tutti gli sponsor che hanno permesso di realizzare questa edizione e vorremmo fare un ringraziamento particolare al main sponsor, il Centro Diurno Emi e i ragazzi che ospita, che ci hanno aiutato, attivamente, nella raccolta del melograno”.

E tra un sorso di vino, un bicchiere di salutare melograno e un boccone di squisitezze, arte e mestieri in bella mostra. Oggetti dell’antica tradizione contadina, hanno abbracciato la maestria degli artigiani, realizzatori di oggetti di uso quotidiano o accessori personali o per la casa, incrociando quadri e sculture che non sono rimasti inosservati. Come in ogni occasione d’incontro di gusti e sapori che si rispetti, diversi intrattenimenti musicali sono stati disposti tra piazza Silvio Orlandi e piazza Capitano Colapietro.

Caldi i colori della serata, calda l’atmosfera che si è respirata, nonostante nelle ore più tarde il vento abbia iniziato ad infastidire i presenti. L’arancio e il giallo, dati dalle luci, i colori predominanti, che hanno incontrato le sfumature del fuoco e dei prodotti in festa. Messo da parte questo importante successo, l’Associazione TurPuglia ha già in cantiere qualche novità per il “Bacco per Bacco 2019” che siamo certi conquisterà ancora più consensi di pubblico e partecipazione “augurandoci di poter continuare a collaborare con le Associazioni locali ed avere un sostegno da parte dell'Amministrazione ”, con un occhio costante ai piaceri delle nuove generazioni, non dimenticando i desideri e le bellezze della nostra tradizione.

Cinzia Debiase

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI