Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Libriamoci? Al Comprensivo di Turi letture ad alta voce

Libriamoci elementari (2)

Una settimana di letture ad alta voce nelle scuole di tutta Italia. Una settimana di lettura nella scuola turese impegnata, anche in questo anno scolastico, dal 22 al 27 ottobre a portare avanti l’iniziativa “Libriamoci“. Studenti dal secondo anno della Scuola dell’Infanzia fino al terzo anno della Scuola Secondaria di primo grado sono stati coinvolti in momenti di lettura, arte, memoria, per un percorso di lettura a cui sono stati avviati dal corpo docente, da insegnanti in pensione, dai genitori, dalla collettività. Il libro entra in classe, gli alunni sono stimolati a leggere, conoscere, sapere, vivere nuove avventure e scoprire nuovi orizzonti, perché leggere stimola la vita.

Libriamoci elementari (1)

Il progetto, nato da un protocollo tra Miur e Mibac, ha visto la creazione di apposite agorà, allestite all’interno degli spazi scolastici e nel centro cittadino. Tre i filoni tematici proposti in questa edizione, lo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e, quindi, di azione che si affina grazie alla lettura; L’anno Europeo del patrimonio culturale 2018; Tra scienza e fantascienza ai limiti del progresso tecnologico.

“La storia del leone che non sapeva scrivere” nella prima Primaria, “Il libro che non voleva aprirsi” è stato letto alle seconde classi; “Le avventure di Pokonaso” nella terza classe e con una uscita, i bambini di quarta hanno scoperto le “Le Maioliche e le Grotte di Sant’Oronzo. “Io sono Malala” è stato letto da un genitore straniero ai bambini della quinta classe.

Nelle foto qui di fianco vediamo appunto un momento della lettura di un brano della vita di Malala Yousafzai e del suo discorso presentato nel 2014 quando fu insignita del Premio Nobel per la pace. Simbolo della difesa dei diritti umani, Malala e le sue parole sono state lette da Sudan Kouyate, mamma di 5A. Un importante momento di conoscenza per gli studenti, a cui ha seguito un piccolo dibattito sulla sua vita e sulla sua persona. “Pollicino” e “Fiabe al telefono” di G. Rodari sono invece stati letti ai bimbi del plesso Madre Teresa di Calcutta, “Pop art del bosco” e “Fiabe al telefono” hanno coinvolto i piccoli di San Giovanni Bosco, infine Cappuccetto Rosso e “Fiabe al telefono” sono state le protagoniste delle giornate di lettura presso Don Tonino Bello.

Cinzia Debiase

Libriamoci elementari (3)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI