Venerdì 21 Settembre 2018
   
Text Size

Due successi per la Banda Cittadina "don Giovanni Cipriani"

Banda di Turi

In attesa della nuova edizione del "Pentagramma d'Oro", i musicisti guidati dal
prof. Resta si sono esibiti ad Acquaviva e durante la Processione di Gala


Nella serata del 24 agosto 2018, presso la bellissima Cassa Armonica di piazza Vittorio Emanuele II ad Acquaviva delle Fonti, la Banda "don Giovanni Cipriani" di Turi, diretta dal prof. Ino Resta, si è esibita nel concerto "La Notte delle Bande", evento di chiusura della prima edizione del cartellone di spettacoli "Cuore di Banda", progetto per il rilancio dell'identità musicale pugliese legata alla cultura e tradizione bandistica, attraverso la contaminazione con nuovi o diversi linguaggi musicali.

L'evento, promosso di Comuni di Turi, Sammichele di Bari ed Acquaviva delle Fonti, finanziato dall'Unione Europea (FSC 2014-2020) e dalla Regione Puglia (PiiiL Cultura) ed affidato alla direzione artistica di Daniele Trevisi, ha visto tra l'altro la partecipazione della Banda di Acquaviva, della Bassa Banda di Sammichele di Bari, della Bassa Banda di Vito Guerra, della Koçani Orkestar, delle Bisserov Sisters, dei Bari Jungle Brothers.

La Banda di Turi ha aperto la serata piacevole e culturalmente stimolante con musiche di Ernesto Abbate, Ennio Morricone e Jacoob de Haan, per poi esibirsi nei celeberrimi "Libiamo ne' lieti caliti" (il meglio conosciuto "Brindisi" dell'opera "La Traviata" di Giuseppe Verdi) e "La donna è mobile" (dal Rigoletto di Giuseppe Verdi), accompagnata dalle soavi voci dell'Est Europeo delle Bisserov Sisters.

Il 26 agosto 2018, invece, durante la tradizionale Processione di Gala dedicata al Santo Patrono Oronzo di Lecce, Vescovo e Martire, la Banda di Turi ha eseguito l'"Inno dei turesi a Sant'Oronzo", per l'occasione composto da chi scrive e dedicato al Santo. La composizione, originariamente per organo e quattro voci, poi arrangiata dall'autore per essere eseguita dalla Banda Cittadina, ha riscosso critiche entusiastiche sia tra gli addetti ai lavori (in ambiente accademico), sia nell'ambiente clericale e religioso, sia infine tra i fedeli.

Da metà settembre, riapre come ogni anno la Storica Scuola di Musica ad indirizzo bandistico "Giuseppe Mallardi", ormai giunta al suo 55esimo anno di attività culturale e musicale. Voluta fortemente e con generosa lungimiranza dall'amato sac. don Cipriani, fondatore dell'Oratorio turese, della relativa Opera Educativa e della Banda Cittadina, la Scuola offre corsi annuali di flauto, oboe, clarinetto, sassofono, tromba, trombone, tuba, solfeggio e teoria musicale.

Il 17 ottobre 2018, alle ore 19.30 presso la Chiesa "Maria SS. Ausiliatrice" di Turi (Oratorio), si terrà la VII edizione del Premio "Pentagramma d'Oro", annualmente attribuito a persona (o alla sua memoria) o a gruppo di persone, scelti da una Commissione appositamente convocata e riunita, che abbiano vissuto l'esperienza da "oratoriano" o che si siano prodigati in nome dell'Oratorio turese, e abbiano trasferito nella loro vita privata e professionale di valori di don Giovanni Bosco amati e attivamente consegnati alle nuove generazioni e alla Comunità turese da don Giovanni Cipriani.

Durante la cerimonia, alla Cittadinanza sarà comunicato l'avvio di un'importante iniziativa di sostegno ai giovani più dotati e meritevoli che si avvicinano alla tradizione bandistica e all'approfondimento dello studio di uno o più strumenti nei Licei Musicali o nei Conservatori di Musica.

Certi che la tradizione bandistica non sia un fatto umano appartenente al passato, ma una linea che meriti di continuare ad essere tracciata nel presene e dalle generazioni future senza che ciò significhi stravolgerne il senso, i contenuti e il significato più profondo, la Cittadinanza è invitata a partecipare attivamente e concretamente.

Il Presidente
Avv. Angelo Gasparro

Commenti  

 
Antonia R.
#2 Antonia R. 2018-09-15 17:04
È stata una bella manifestazione senza contributi comunali. E pensare che a Turi alcuni volevano fare tutto a spese dei cittadini.
Citazione
 
 
dubbio amletico
#1 dubbio amletico 2018-09-15 16:47
dove sarebbero i due successi?
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI