Domenica 23 Settembre 2018
   
Text Size

Il magico mondo dell'Operetta del maestro Cellaro

cellaro

L'Orchestra metropolitana, diretta dal Maestro turese, conquista il pubblico del Teatro Polifuzionale di Bari


Nell'ambito della stagione 2018, domenica 17 giugno, il maestro Michele Cellaro ha diretto l'Orchestra Sinfonica della Città metropolitana di Bari nel concerto "Il magico mondo dell'operetta" ospitato presso il Teatro Polifunzionale "Anche Cinema".

Oltre ai bravissimi musicisti, ospiti d'eccellenza per l'occasione il soprano Raffaella Montini, il tenore Carlo Monopoli e il baritono Giovanni Guarini.

Dal Can can dell'"Orfeo all'inferno" di Offenbach a "La Vedova Allegra" di Lehàr, passando per il Fox della Luna de "Il Paese dei Campanelli" di Lomabrdo, senza dimenticare "Il Pipistrello" di Strauss. Questi alcuni dei più famosi brani che il maestro turese ha selezionato per riscoprire in chiave inedita il mondo dell'operetta.

L'elaborazione orchestrale, egregiamente elaborata da Michele Cellaro, docente di Contrabbasso presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” Monopoli dal 1978, è riuscita ad avvicinare profani ed esperti ad un genere, quello dell'operetta appunto, spesso considerato "minore" ma che, come dimostrato da questa superba esecuzione, riesce a coinvolgere il pubblico con le sue trame giocose e sentimentali, alternando in una orchestrazione che nulla lascia al caso i dialoghi in prosa con le parti cantate.

L'appuntamento ha chiuso la programmazione di giugno della stagione concertistica dell'Orchestra metropolitana, resa possibile grazie all’impegno della Città Metropolitana di Bari che si impegna ogni anno affinché l'Orchestra possa crescere nel tempo e diventare un punto di riferimento per tutti i cittadini, gli amanti della musica e i musicisti del territorio. Attraverso una attenta programmazione predisposta annualmente dalla Direzione Artistica, approvata con deliberazione del Consiglio Metropolitano e infine tradotta in una serie di appuntamenti con solisti e direttori d'orchestra provenienti da ogni parte del mondo, l’intento è quello di condividere pienamente il valore della musica e della cultura musicale in quanto patrimoni culturali da difendere e diffondere.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI