Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Nuove emozioni per il Cherry Custom

I MoTuri 2018 (2)

Cuori d’acciaio invadono Turi. Il motogiro richiama sempre più appassionati

Nona edizione, nono successo. Hanno ancora una volta invaso Turi con il loro rombo ed il loro cuore d’acciaio. Hanno rotto il silenzio della nostra tranquilla cittadina per immergerla, sin dalle prime ore della mattina, in una fragorosa accelerata, nel mondo delle due ruote, sempre affascinante che da noi è animato dall’Associazione "ImoTuri".

Domenica 10 giugno, lo Cherry Custom ha dato il benvenuto a tantissimi, oltre 400, bikers provenienti dall'intera Puglia e da molte regioni del Sud Italia, e dalle fredde terre del centro Europa, per rinnovare la tradizione dell'Associazione "ImoTuri". Come tori in sella ai loro cavalli, i centauri si sono presentati all'appuntamento in via XX Settembre, invadendola di metalli brillanti sin dalle ore 9.00.

In fila per la registrazione al motoraduno, i tanti partecipanti hanno messo in mostra le loro passioni, tutte lucide e lustre, come in una sfilata d'alta moda, pronti a dimostrare la potenza del loro cuore. Il fascino delle due ruote, il diaframma che vibra, il nero che li veste, le spesso stravaganti coperture che li cingono, fanno delle moto e dei bikesharing un’attrazione a cui in pochi riescono a resistere.

A guidare la carovana alcuni componenti del gruppo turese, che poi da Turi ha attraversato Rutigliano, Mola di Bari, Cozze, Conversano, Putignano e Noci, affiancati dai Carabinieri, anche loro in sella alle loro moto, assieme alla Polizia Municipale, alla Metronotte e alla Protezione Civile. A chiudere la lunga fila di moto, i volontari della Pubblica Assistenza Turi Soccorso.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI