Sabato 23 Giugno 2018
   
Text Size

Una danza per emozionare

Emzioni in ballo (2)

Con “Emozioni in ballo” un progetto di promozione della salute nella scuola

È la musica il primo motore dell’anima. Potremmo riassumere con queste poche parole il progetto “Emozioni in ballo”, terminato lo scorso 31 maggio con un flash mob presso l’Ateneo barese.

Otto le scuole coinvolte della Provincia di Bari, dalla scuola Primaria alla Scuola Secondaria di Primo e Secondo grado. Tra queste, anche l’Istituto Comprensivo di Turi impegnato, già dal mese di febbraio, con un lavoro di studio e progettazione che poi ha coinvolto gli studenti della scuola primaria.

Emzioni in ballo (3)

Con la docente referente Maria Letizia D’Alessadro, anche gli alunni turesi della 4a E della Scuola Primaria hanno imparato a gestire le emozioni e comprendere il linguaggio del corpo, il tutto, grazie alla danza e alla musica. L’armonia dei movimenti è veicolo di sensazioni, di emozioni, di sentimenti. Ognuno importante, ognuno fondamentale a comprendere la persona. “Con il corpo possiamo raccontare come ci sentiamo ed ogni emozione va accolta e messa a frutto”.

Quello appena concluso rappresenta un progetto in via sperimentale per l’anno scolastico 2017/2018, che vedrà probabilmente una prosecuzione nei prossimi anni. Volto alla promozione della salute nelle scuole, ha visto l’uso del corpo come prevenzione e benessere, offrendo la possibilità di riconoscere ed esprimere le emozioni, raggiungendo così una maggiore consapevolezza di se stessi.

Emzioni in ballo (4)

“Emozioni in ballo”, infatti, realizzato in collaborazione con la Asl, si pone come obiettivo generale la promozione nei partecipanti del benessere psico-fisico e la competenza emotivo-relazionale, favorendo in tale modo la partecipazione e l’inclusione sociale di tutti gli alunni. I docenti coinvolti nel laboratorio, guidati dagli esperti, hanno permesso agli studenti di svolgere un percorso esperienziale “dal sé al mondo” attraverso la danza e l’espressione corporea orientata alla prevenzione del disagio psicologico.

Gli anni della latenza e della pre-adolescenza, così come l’adolescenza, contengono elementi di cambiamento più livelli, psicofisico, corporeo, emozionale e sociale. Il lavoro su di sé insieme, condiviso con il gruppo, che la danza in movimento realizza, propone ai partecipanti una nuova prospettiva su di sé e sul mondo interpersonale nell’ottica della prevenzione e del benessere.

Un ringraziamento dovuto a tutti i genitori che si sono resi disponibili ad accompagnare gli alunni a Bari, in occasione del flash mob conclusivo del progetto.

Emzioni in ballo (1)

Emzioni in ballo (2)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI