Giovedì 24 Maggio 2018
   
Text Size

L'Auser Turi in visita alle Isole Tremiti

Auser Turi - Isole Tremiti (5)

Nell'ambito del programma di arte e cultura, l'associazione Auser Turi, approfittando del clima favorevole del ponte del primo maggio, ha organizzato una tre giorni alle Isole Tremiti. Meta proposta dagli stessi soci, curiosi di conoscere la storia, i monumenti e le tradizioni del famoso arcipelago.

Nella mattinata del 29 aprile, il gruppo formato da persone anziane, giovani e bambini è sbarcato all’isola di San Domino. Le Tremiti si trovano di fronte al promontorio del Gargano e sono costituite dalle isolette di San Domino, San Nicola, Cretaccio, Capraia e un po’ più distante Pianosa. Esse furono chiamate da Orazio “Diomedee”, perché la leggenda vuole che dopo la caduta di Troia, vi sia approdato Diomede, figlio del Re di Etolia.

San Domino è l’isola più grande, qui si troverebbe la tomba di Diomede vegliata dai suoi compagni trasformati in aironi. Dal colle dell’Eremita, alto 120 metri, si può ammirarla tutta nella sua frastagliata bellezza.

La parte rocciosa è piena di grotte, le più belle sono: la grotta delle Viole, la grotta del Sole, la grotta di Menichello e la grotta del Bue Marino.

Interessante è stata la visita all’isola di San Nicola per il suo castello, l’antica Cattedrale e il Centro Storico. Nel Medioevo i numerosi abitanti di San Nicola coltivavano la terra e da essa raccoglievano un ampia varietà di frutta.

Rientrati a Turi nella serata del primo maggio, l’Auser si è ripromessa di ritornare nel prossimo futuro per rivisitare le isole.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI