Venerdì 20 Luglio 2018
   
Text Size

"La vita è un capolavoro, la guerra un folle salto nel buio"

Vittoria La Selva

Vittoria La Selva, studentessa dell'Ites "Pertini", si aggiudica il primo posto

Lunedì 26 marzo, l’Aula Magna dell’Università “Aldo Moro” di Bari ha ospitato la consegna dei riconoscimenti agli studenti delle scuole pugliesi che hanno partecipato al concorso “La vita è un capolavoro, la guerra un folle salto nel buio”, indetto dall’ANVCG (Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra) in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione.

Ad essere premiato anche l'Ites "Pertini" di Turi con la studentessa Vittoria La Selva che si è posizionata al primo posto nella categoria “Album fotografico”. La commissione esaminatrice ha deciso all’unanimità di assegnare il primo premio agli scatti immortalati dalla studentessa turese per l’alto valore simbolico che rappresenta il soggetto e l’ambientazione che rende davvero unico l’elaborato.

Ricordiamo che il concorso è stato indetto in occasione della prima Giornata nazionale delle vittime civili delle guerra e dei conflitti nel mondo, celebrata lo scorso 1° febbraio 2018, quale occasione per conservare la memoria delle vittime civili di tutte le guerre e di tutti i conflitti nel mondo, nonché di promuovere, secondo i principi dell'articolo 11 della Costituzione, la cultura della pace e del ripudio della guerra.

Il riferimento non solo alle guerre del passato, in particolare alla Prima e alla Seconda Guerra Mondiale, ma a tutti i conflitti attualmente in corso nel mondo, rendono tale giornata non solo commemorativa, ma anche un momento di riflessione sulle conseguenze che le guerre di oggi, pur lontane dai nostri confini, provocano alle popolazioni, costrette a subire invalidità e mutilazioni e spesso a lasciare i propri luoghi nel tentativo di salvarsi la vita.

Vittoria_Laselva-2

Vittoria_Laselva-3

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI