Sabato 22 Settembre 2018
   
Text Size

L’ITES “Pertini” al Carnevale di Putignano

Ites Carnevale 2018

Insieme a "In Piazza" per promuovere la prossima Sagra della Ciliegia Ferrovia

Perché la scuola deve essere solo banchi, lavagne, cattedre e libri? Scuola è anche divertimento, passione, impegno, partecipazione. Lo hanno preso alla lettera, i ragazzi dell’ITES “Pertini” di Turi che, a fianco dell’Associazione "In Piazza", stanno promuovendo la prossima Sagra della Ciliegia Ferrovia, prevista per il 2 e 3 giugno. Stanno giocando d’anticipo, come nelle migliori campagne pubblicitarie, ed hanno scelto una vetrina non convenzionale, quella delle quattro sfilate del Carnevale di Putignano, e stanno ottenendo il risultato sperato. Attirare l’attenzione, far parlare del prodotto, accattivare la curiosità di chi ancora non conosceva la Sagra e la nostra cittadina turese.

Una promozione del territorio e una valorizzazione della ciliegia realizzati ballando, fischiando, divertendosi, accompagnando la locomotiva di Beppe “l’inventore” e dell’Associazione "In Piazza".

Già durante la passata Sagra della Ciliegia Ferrovia, come il gustoso evento "Cioccolato in Piazza", i ragazzi dell’Ites, affiancati dalla professoressa Loredana Salvatore, si sono impegnati per la valorizzazione del nostro prodotto. A confermarlo la stessa docente tutor: “Per il Carvenale sono stati coinvolti i ragazzi della 5D corso turismo insieme ad altri studenti di altri corsi. L'azienda madrina che li segue per l'alternanza scuola lavoro è sempre "In Piazza", con la quale hanno collaborato attivamente anche in altre occasioni, quali la passata Sagra e la festa del Cioccolato, promossa con un video prodotto dagli alunni. Sono loro che questa volta hanno ideato anche la coreografia realizzata durante la sfilata”.

Una nuova esperienza, per gli studenti dell’Istituto superiore turese, che in questo modo affinano le loro competenze e conoscenze nel settore marketing e turistico, per mezzo di azioni mirate, ma allo stesso tempo divertenti e creative. Un passo in avanti, nell’ottica dell’alternanza scuola-lavoro, che conferisce alla scelta didattica dell’Ites un valore aggiunto da considerare.

È da qualche anno che l’ITES Pertini ha abbracciato l’innovazione dell’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, inserita nella legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta. Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno, che chiama in causa anche gli adulti nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante). L’alternanza favorisce la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca. Non solo imprese e aziende, ma anche associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali possono diventare partner educativi della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni studente.

Un valido progetto di coinvolgimento dei ragazzi, immersi così nelle attività organizzative e già consapevoli di quella che potrebbe essere la via da percorrere dopo la loro parentesi formativa scolastica.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI