Sabato 18 Agosto 2018
   
Text Size

Dai lombrichi rossi a Rai1 il passo è breve

Alessandra Ferro

Alessandra Ferro del gruppo Alma è “ignota” nel programma di Amadeus


Grande sorpresa, sabato 27 gennaio, su Rai1 per il pubblico turese del programma televisivo i “Soliti Ignoti – Il Ritorno”, condotto da Amadeus e prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. Fra i volti "ignoti" a tutta Italia, uno specifico è stato riconosciuto dalla comunità turese attenta ad ogni minimo dettaglio.

La signora Alessandra Ferro, infatti, moglie del turese Domenico Fortunato, ha partecipato alla puntata andata in onda su Rai1, contribuendo alla riuscita dell'ormai noto gioco televisivo che appassiona tantissimi spettatori, che si divertono, anche da casa, ad indovinare le identità nascoste dietro ai personaggi presenti in studio. La nuova edizione affidata alla conduzione di Amadeus del Teatro delle Vittorie di Roma con una scenografia completamente rinnovata, si concentra sulle cosiddette indagini del concorrente che, per aggiudicarsi il montepremi in palio di 250.000 euro, deve utilizzare logica, intuito e capacità di osservazione e abbinare a ognuno degli “ignoti” presenti in studio la giusta identità.

Ed è stato così, quindi, che la signora Ferro, torinese di nascita e da anni un po' turese, ha stupito tutti per la sua particolare identità: “alleva i lombrichi”. Nonostante questa particolare attività, il protagonista ha indovinato la professione di Alessandra. “Porto a casa un bellissimo ricordo dell’esperienza sulla rete televisiva nazionale – ci racconta la signora Alessandra Ferro, raggiunta telefonicamente. Si è trattata della prima volta per me, anche se una piccola intervista era stata trasmessa in precedenza su Tele Lombardia. Quella di Rai1, però, è stata anche un’ottima finestra per la nostra azienda” – ci confida ancora, entrando nel dettaglio di questa singolare, quanto sempre più diffusa attività legata al rispetto dell’ambiente e alle nuove colture.

Come sei approdata tra i personaggi “ignoti”? “Sinceramente sono stata contattata dalla produzione che è sempre alla ricerca di identità particolari. Dopo aver parlato personalmente, sono approdata agli studi televisivi e lì tutti si sono dimostrati interessati e incuriositi da questo lavoro. Pensavano si trattasse di una identità difficile da indovinare e invece… la protagonista ha indovinato” – sorride la Ferro.

 

Alma Consulting

Alessandra Ferro lombrichi

Il gruppo Alma è composto da sette soci, di cui due turesi, Franco D'Addabbo e Domenico Fortunato, che ora vive a Torino, e Alessandra Ferro, moglie di Domenico, torinese di origine e turese "adottiva" da 14 anni. La progettualità di Alma si struttura su due grandi asset, entrambi legati alla terra e alla green economy.

Il primo, conosciuto con il nome Alma Bamboo, è nato con lo scopo di realizzare foreste di bambù gigante in Italia e sfruttare al meglio le innumerevoli qualità e modalità di utilizzo di questa pianta, ancora poco conosciuta in occidente, ma dalle grandi potenzialità commerciali e alimentari.

Al momento Alma vanta più di 40 ettari di terra coltivata a bambù e con Bambùbio Srl, una delle società del gruppo, crea e commercializza una vasta gamma di prodotti alimentari a base di bambù, che spaziano dai prodotti sott'olio, a base di germoglio fresco, ai prodotti da forno, realizzati con materie prime biologiche e di prima qualità alle quali si aggiunge la foglia di Bambù proveniente dalle nostre coltivazioni biologiche.

Milko e Alessandra Ferro

Molti dei prodotti ideati, sono prodotti in Puglia, grazie anche alla collaborazione di Milko Iacovazzi che collabora con noi nei progetti, ma in particolare in quello del food. Il secondo progetto, nato nel corso del 2017, tramite la Società Agricola Con.it.a.lo., di cui sono Amministratrice, è quello dell'allevamento di lombrichi rossi allo scopo di produrre Humus di lombrico, considerato da molti come il miglior fertilizzante al mondo. L'humus di lombrico o vermicompost, è una sostanza organica che oltre a fornire gli elementi nutritivi va a migliorare le caratteristiche del terreno, incrementandone la resa".

Attualmente, con più di 13.000 mq di lettiere, sparse tra Turi e Cuneo, sono i più grandi allevatori di lombrichi in Italia. Il Gruppo Alma permette a chiunque di partecipare alle proprie progettualità, partecipando ai profitti aziendali (per chi fosse interessato può visitare i siti www.conitalo.it e www.almabamboo.com o contattare il numero verde 800-199653).

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI