Mercoledì 15 Agosto 2018
   
Text Size

San Sebastiano, martire romano al fianco della Polizia Municipale

san sebastiano 2018 (3)

Tra preghiera e relazione finale, si ricorda il lavoro di salvaguardia delle Forze dell’Ordine

 

“La maggior parte di noi è abituata a guardare in cagnesco gli uomini in divisa. Invece tutti noi dovremmo avere fiducia nelle Forze dell’Ordine, perché si muovono ed operano al servizio dell’intera comunità!”. È con queste parole che è possibile riassumere l’intera omelia che ha celebrato la festa di San Sebastiano, che ogni 20 gennaio la Polizia Municipale festeggia e prega. Siamo nella Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice dinanzi al corpo di Polizia Municipale, guidato dal Maggiore Evangelista Marzano, in servizio a Turi danovembre 2017, dopo il comando nel Comune di Trinitapoli.
L’accento, durante l’intera funzione religiosa, è stato posto sul valore delle istituzioni e delle Forze dell’Ordine in generale, che ha fatto da eco ad un veloce riassunto dell’operato della Polizia Municipale locale nell’anno appena concluso.

“Duro il lavoro di chi deve mettere ordine – è stato poi riferito – un lavoro che è piacere, anche se sacrificio, è vocazione anche se può creare anche qualche 'timore nel cittadino' – ha infine asserito il Parroco, alludendo, con il sorriso, alle innumerevoli multe che ogni giorno vengono fatte.

Al fianco della locale Polizia Municipale, l’Amministrazione Comunale, la Protezione Civile, i Carabinieri e una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Bersaglieri “A. Pedrizzi” di Turi, oltre che del Turi Soccorso.

Ma guardiamo al report sull’attività del corpo di Polizia Locale nel periodo Gennaio - Dicembre 2017. Grazie al lavoro degli agenti Capocelli Tommaso Antonio, Dell’Aera Giovanni (fino al 28/02/2017), Marinelli Anna Rosa, Spinelli Palmiro e Zita Giuseppe; Ciavarella Vito; Pedone Margherita, Recchia Leonardo e Giuliano Vito Rocco (dal 29/12/2017); Ciliberti Maria (fino al 30/11/2017); Di Mola Pamela e Valentini Vitosono ben 1063 le Violazioni al Codice della Strada, di cui, una maggiore incidenza si riscontra nella sosta in divieto o in Ztl (390); sosta su stallo disabili, scivoli, marciapiede, passo carrabile o intersezioni (192); sosta senza disco orario, in senso contrario, non parallela o in mezzo (266). È pari a 59mila euro il totale accertato dalle violazioni. Solo 22i ricorsi registrati, di cui 11 sono ancora in decisione, 10 respinti ed 1 accolto.

Sono pari a 8 le Violazioni Amministrative del 2017, e 3 le Ordinanze con ingiunzione di pagamentoche hanno permesso di far entrare nelle casse comunali altri 400 euro. Una sezione da sottolineare è il lavoro per contrastare il fenomeno del randagismo canino che ha permesso, assieme alle volontarie del Canile di Turi, di far registrare ben 42 richieste di adozioni e 39 nuove iscrizioni all’anagrafe canina.

Una nota di merito, va anche e soprattutto al gruppo di Protezione Civile di Turi che, mantenendo il suo carattere di volontariato, nel solo 2017 ha raccolto 5028 ore di attività, delle quali, il maggior numero è stata impiegato per la presenza in sede, per l’emergenza neve, per le manifestazioni civili e quelle religiose.

FOTO DI NICOLA TEOFILO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI