Non esiste cultura di serie A e di serie B

passio cristi 1

La Chiesa Madre ha organizzato sabato 23 Marzo l’evento, dal titolo il “Corpus Dei”. Il concerto, diretto dal maestro Livo Lerede, è stato accompagnato dalla narrazione e dalla recitazione della “Passione di Cristo”. Questo rito pasquale ha fatto memoria, nelle menti e nei cuori dei Cristiani che erano riuniti in chiesa, dell’Ultima Cena di Gesù con i suoi apostoli, della istituzione dell'Eucarestia, e della sua passione, fino alla morte in croce.

Per l'occasione abbiamo rivolto alcune domande al maestro.

Da dove nasce l'iniziativa?

L'iniziativa giunge alla terza edizione. "Passio Christi" segue a "Ecce Homo" e "Shemà Israel", appunto terza edizione di questa rassegna teatrale incentrata sulla passione di Cristo.

Chi vorresti ringraziare?

passio cristi 2Un sentito ringraziamento va a tutto l'ensamble e al coro "Il setticlavio" di Noicattaro diretto da Chiara Lamorgese e alle voci recitanti il mio maestro di conservatorio Giovanni Guarino, Marina Mazzone e Fabio Topputi. Grazie a don Giovanni per l'ospitalità.

Le aspettative sul pubblico? Positive o negative?

Purtroppo i turesi andrebbero educati alla cultura in generale! Mi dispiace per l'assenza di tutti gli amministratori. Bisogna capire che non esiste cultura di serie A e cultura di serie B. La cultura è una e va tutelata e coltivata! Penso che hai capito a chi mi riferisco...

Eventuale nota polemica...

Il concerto non era un semplice concerto, ma un concerto di meditazione. Idea che ha trovato il parroco molto contento e disponibile nel voler replicare la manifestazione anche in ambito liturgico.