Inaugurato il Natale con Amalia Grè

 Concerto-turi-amalia-gre

 

 

Turi - É iniziata a Turi, il 12 dicembre, presso la Chiesa Madre, la tournée natalizia della coinvolgente voce di Amalia Grè, dal titolo “Christmas Songs” con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari. Un evento musicale non solo natalizio, per la raccolta fondi della Caritas ma anche di meditazione attraverso il canto.
Il concerto è stato introdotto dai saluti di don Giovanni Amodio che ha fatto gli onori di casa, dando il benvenuto all’orchestra e a tutti gli amici di Turi.

foto-okIl consigliere regionale Michele Boccardi ha spiegato il progetto e cioè che l’orchestra girerà 10 paesi per concludersi al Petruzzelli. “Abbiamo ritenuto mettere i turesi nella condizione di riflettere sul momento di crisi dell’Italia e dell’ Europa. Un evento di Natale che ci fa tornare alle antiche tradizioni è importante per tornare alla famiglia, essere uniti e uscire solo così dalla crisi.”
Il sindaco Onofrio Resta ha aggiunto ”mi dispiace che la chiesa non si sia riempita. E’ stato poco il tempo a disposizione per pubblicizzarlo. Questo concerto ha un senso diverso. Il raccolto sarà devoluto alla Caritas. Questi proventi saranno unificati alla raccolta alimentare dei servizi sociali del 23 dicembre. Sono tanti coloro, purtroppo, che non vivranno il Natale come erano abituati. Ricordiamoci che ci sono degli sfrattati. Ci sono persone che non hanno una giornata dignitosa.”
Il vicepresidente della provincia Nuccio Altieri ha sottolineato l’importanza di queste iniziative: “è nostra intenzione portare un messaggio positivo del Natale: chi ha qualcosa in più deve dare a chi ha qualcosa in meno. Dobbiamo seguire una stella cometa. Impegnarci a dare qualcosa a chi ha di meno. Non attacchiamo il vicino di casa ma costruiamo insieme. Aiutare gli altri, aiutando noi stessi. L’Italia ci riuscirà ad uscire dalla crisi. Ringrazio Amalia, una delle più belle voci d’Italia per aver accettato la sfida con noi.”

Il repertorio musicale ascoltato ha compreso alcuni famosi classici, strumentali e non, tra cui Jngle bells, Santa Claus is comin’ to town, Tu scendi dalle stelle, White Crhristmas, cantati splendidamente dalla nostra eccezionale artista; dalla voce naturale, delicata che nell’ angelica interpretazione di “Gloria in excelsis Deo” ha riempito tutta la chiesa con la gioia del noto canto liturgico.
Gli arrangiamenti sono stati realizzati in chiave pop jazz da Raffaele Minale.
foto-ok-6Amalia Grè, dopo essersi diplomata presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia, studia improvvisazione con il maestro Riccardo Biseo che l’ha peraltro accompagnata al piano all’interno della nostra serata turese.
Nel 1993 si trasferisce a New York dove viene seguita da Betty Carter. Studia, inoltre, con Bobby Mc Ferrin, Bob Dourogh, Mark Murphy e Mark Ledford della M-Base collective di Steve Coleman.
Studia alla scuola per artisti “Black Nexxus” con l’insegnante Susan Batson coach e guru di Madonna.
Nel 2001 è finalista del concorso Musicultura a Recanati. Nel 2002 è finalista per un concorso di minimusical di Fandango e Musica!di Repubblica, come autrice del soggetto e della musica. Radio Dee Jay inizia a suonare “Io cammino di notte da sola”.
Nel 2003 esce il suo primo album omonimo per Emi Capitol, seguito nel 2006 dall’album “Per Te”.
Nel 2007 è sul palco dell’Ariston con il brano “Amami per sempre”, con Mario Biondi.
Nel 2011 è a Tokio per concerti. Ha calcato e calca palcoscenici di grande spicco.