Giovedì 01 Ottobre 2020
   
Text Size

A scuola .. per la salvaguardia del creato

creato

Un viaggio per scoprire le bellezze della natura all’insegna della tutela e della valorizzazione del suo patrimonio. È questo l’obiettivo della settima giornata per la salvaguardia del creato che ha visto partecipe una rappresentanza dei ragazzi dell’Istituto comprensivo “Resta – De Donato Giannini”di Turi nella mattinata di venerdì 12 ottobre. L’iniziativa, organizzata dalla Caritas Diocesana della mondialità, guidata dal presidente Don Michele Petruzzi, in collaborazione con alcune realtà associative presenti sul nostro territorio quali: l’associazione “Unitalsi”, l’associazione “Girasole” e l’associazione “Agricoltura”, ha sviluppato il tema dal titolo “Educare alla custodia del creato per sanare le ferite della terra”, un messaggio attuale e significativo, che prendendo spunto dall'itinerario biblico di Giuseppe, che, venduto dai fratelli, diventa in seguito viceré d'Egitto, ha voluto stimolare i ragazzi  ad una più sistematica riflessione  sul tema del creato, primo grande dono di Dio che l’uomo è chiamato ad abitare, custodire e sviluppare. “La scelta di adottare stili di vita più sostenibili – ha affermato Don Michele Petruzzi,nel corso della manifestazione - si presenta a noi non come atto di rinuncia ma come scelta da vivere in piena serenità e condivisione al fine di poter vivere in un mondo più giusto, sano e pulito”.

L’evento, che si è caratterizzato per le accurate interpretazioni, accompagnate da canti, giochi ed interventi, ha rappresentato un momento formativo di grande importanza per i ragazzi che attraverso sia la presentazione dell’operato delle varie realtà associative presenti sul territorio  che attraverso una ricca e sana merenda a base di prodotti genuini, hanno sviluppato non solo una maggiore consapevolezza sulle tematiche ambientali ma anche le potenzialità intellettive, affettive e relazionali. Di grande interesse è risultato, infine, il momento ludico in cui gli studenti, guidati dai propri docenti e dai membri delle varie associazioni, hanno realizzato originali segnalibri, con avanzi di stoffa, piantato, in artigianali vasi decorati per l’occasione, semi di girasole, e firmato una petizione finalizzata alla richiesta, indirizzata all’autorità comunale, di rastrelliere, da ubicarsi d’innanzi alla scuola, al fine di poter sostenere una mobilità alternativa.

Il momento ludico “offerto” dalla settima giornata per la salvaguardia del creato ha realizzato, così, attraverso il gioco, lo sviluppo della creatività e delle potenzialità ludico - relazionali dei ragazzi costituendo anche un’occasione d’incontro alla vigilia del nuovo anno scolastico.

Per le foto, CLICCA QUI

Commenti  

 
xxx
#1 xxx 2012-10-22 11:47
Bella iniziativa
PECCATO .... le due caritas zonale
(San Giovanni e Ausilatrice)non erano presenti. Forse perche' non erano state avvisate.
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.