La Rassegna "Didiario"... in ogni sua parte - giovedì

ddiario

- Nel numero della scorsa settimana avevamo anticipato la rassegna letteraria "Didiario" inaugurata giovedì 7 giugno e che sarebbe proseguita sino a sabato 9 giugno. Dopo un'apertura che ha coinvolto organizzatori, autori, madrina, amministrazione locale e i piccoli lettori con i loro docenti e dirigenti scolastici, abbiamo seguito passo dopo passo le varie fasi della manifestazione che ha visto partecipi le scuole elementari e medie dei comuni di Turi, Sammichele, Putignano, Casamassima e Castellana. 

sarfI diritti .. raccontati con Anna Sarfatti

Ha avuto luogo giovedì 7 giugno, dalle ore 10:30 alle 11:30, presso la palestra della scuola elementare, l’incontro di Anna Sarfatti con i ragazzi delle classi III di Turi.

L’autrice del libro “La Costituzione raccontata ai bambini ”, ha subito aperto un dialogo con i bambini che, dopo aver attentamente letto le sue filastrocche, non hanno esitato a porle delle domande.

I piccoli lettori hanno anche presentato dei cartelloni da loro realizzati, attinenti gli articoli della Costituzione, ponendo un’attenzione particolare sugli artt. 4-9-11-13-30-31-33-34. 

cioccolatino"Tino il cioccolatino" ... alla scuola elementare

Giovedì, dalle ore 12:30 alle 13:30, Chiara Patarino ha incontrato le classi II della scuola elementare di Turi. L’accoglienza che i bambini hanno dedicato all’autrice è stata singolare: le bambine, con indosso delle gonnelline colorate e dei grandi fiocchi tra i capelli hanno preparato un balletto al ritmo della “Cucaracha”, mentre i bambini intonavano una canzone attinente al libro letto.

Un ruolo fondamentale è stato svolto dalle maestre che hanno preparato i bambini: Guglielmi Mariuccia, Rossi Rosamaria, Rossi Grazia.

Ha riportato davvero molto successo il libro “Tino il cioccolatino va a Parigi”, infatti i bambini hanno tempestato di domande l’autrice che ha cercato di rispondere a tutti, regalando un sorriso ai presenti. 

bumbapiumL’incontro con “Bumba”

Un incontro interattivo sull’Africa, sull’acqua preziosa e sulla generosità, quello in cui Roberto Piumini con la collaborazione di Monica Rabà ha coinvolto gli allievi della scuola primaria. I bambini, dopo aver realizzato e colorato semplici sagome raffiguranti gocce d’acqua che hanno arricchito il pannello scenografico, hanno ascoltato il raccontato in rime di Piumini la cui esecuzione è stata accompagnata da brani musicali e dall’animazione dei disegni estemporanei eseguiti dalla sua collaboratrice.

scugnizziPer “Didiario” ... "Scugnizzi", il musical

Uno spettacolo dove si combinano la forza espressiva della musica napoletana, il fascino della danza e la leggerezza della commedia è andato in scena giovedì 7 giugno, alle ore 20.00, presso il teatro dell’ITC “Sandro Pertini” di Turi. Il musical, dal titolo “Scugnizzi per un sorriso", che ha inaugurato la rassegna letteraria “Didiario. Buoni e cattivi di carta”, ha messo in scena una storia umana ed attuale che ha calamitato immediatamente l’attenzione dei presenti.

Lo spettacolo, ricco di metafore, diretto da Ginevra Ponticelli e Alessandro Arienzo, su testo di Antonio Fiorillo, ha narrato la storia  di un gruppo di ragazzi impegnati nell’allestimento di uno spettacolo teatrale che racconta le drammatiche vicende umane degli stessi protagonisti.

Una sorta di Chorus Line partenopeo con la finzione del palcoscenico che si avvicenda, accavallandosi, con la realtà della vita. Colorati, grintosi e talentuosi tutti gli interpreti, hanno emozionato il pubblico coinvolgendolo in battimani ritmati, cenni del capo e sorrisi. Il musical è stato interpretato con passione e creatività da un gruppo di giovani e giovanissimi impegnati nel sociale e uniti - dopo esperienze di volontariato in varie parrocchie dell’hinterland napoletano, in ospedali pediatrici e sul «treno bianco» per Lourdes - dall’obiettivo di «contagiare» il proprio sorriso, le energie e l’entusiasmo della gioventù ma soprattutto il sogno condiviso di trasmettere allegria e voglia di cambiare il mondo attraverso la magia del teatro.