Giovedì 09 Luglio 2020
   
Text Size

In corsa con i Bersaglieri

bersaglieri

Un'esperienza "accelerata" quella raccolta nella mattinata di domenica 10 giugno con l'Associazione Bersaglieri "A. Pedrizzi" di Turi del presidente Alberto Lenato. A partire dalle 9.30, inondati dai caldi raggi di sole, i cappelli piumati sono giunti di corsa da via Maggiore Orlandi, sotto lo sventolio delle bandiere tricolore, sino al palazzo Municipale.

Ad accogliere i bersaglieri intervenuti per l'occasione, il sindaco di Turi, Onofrio Resta, il Maresciallo G. Sacchetti e i rappresentanti delle forze militari locali.

A scandire il ritmo della marcia, le note suonate dalla Fanfara VII Bersaglieri RGT di Bari che, precedendo i bersaglieri del gruppo locale, assieme al tenente Colonnello Di Marno e ai Labari di Bari e Taranto, hanno percorso il centro storico, raggiungendo quindi via Gugliemo Cisternino e fermandosi presso la Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice. Tanti i turesi che incuriositi dalla musica intonata si sono affacciati alle finestre per applaudire chi, sfidando il caldo primaverile, stava marciando spedito sotto le piume del gallo cedrone.

La celebrazione, officiata da Don Maurizio Caldararo ha dato l'opportunità ai presenti, fedeli e bersaglieri di ogni età, di ascoltare le parole della preghiera del bersagliere che ha dato il via alla nuova partenza verso la piazza di via Cisternino.

Sempre accompagnati dal suono della Fanfara, le autorità politiche e militari hanno raggiunto il munumento dedicato al bersagliere realizzato dall'artista Fabio Basile ed inaugurato lo scorso anno. L'occasione, come ha ricordato lo stesso Alberto Lenato, ha offerto un ricordo per le vittime del terremoto, per la tragica scomparsa di Melissa Bassi e per la famiglia italo-olandese scomparsa nel crollo della vicina Conversano.

Scortati dalla costante presenza della Polizia Municipale, con qualche minuto di ritardo rispetto al calendario programmato, il gruppo si è diretto nuovamente verso via XX Settembre dove, sempre con la caratteristica corsa del bersagliere, sono stati accolti da scroscianti applausi dei presenti giunti in piazza per l'apertura degli stand della sagra. 

Commenti  

 
IO ME MEDESIMA
#5 IO ME MEDESIMA 2012-06-19 10:43
ALBERTO...COMPLIMENTI VIVISSIMI PER FAR VIVERE UNA VOLTA ALL'ANNO UNA RICORRENZA CHE CI PORTA UN TANTINO IN DIETRO NEL TEMPO...NON SI POSSONO DIMENTICARE I BERSAGLIERI CHE HANNO FATTO TANTO PER LA NOSTRA ITALIA ..LA STORIA NON VA SOLO IMPARATA DAI LIBRI MA RIVISSUTA SE POSSIBILE IN QUESTE MANIFESTAZIONI...PER FORTUNA CI SONO ASSOCIAZIONI COME I BERSAGLIERI CHE ORGANIZZANO EVENTI D'IMPRONTA CULTURALE STORICA...TURI DEVE ESSERE FIERA DI AVERLA SUL TERRITORIO.. ;-)
Citazione
 
 
cura
#4 cura 2012-06-18 20:15
c'è gente che si sente bene così,se è terapeutico....lasciamoli fare.
Citazione
 
 
Kenji
#3 Kenji 2012-06-18 17:11
... non ci sono parole... ma quando crescerà questo paese?
Citazione
 
 
rey
#2 rey 2012-06-18 14:04
Solo a Turi si possono vedere certe cosa. Quale cerimoniere prevede quelle corse di tutto il corteo?
Citazione
 
 
gino b.
#1 gino b. 2012-06-18 11:16
vedere il maresciallo dei cc che corre e' troppo forte. ci voleva un video. complimenti invece alla tenuta atletica del sindaco
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.