In corsa con i Bersaglieri

bersaglieri

Un'esperienza "accelerata" quella raccolta nella mattinata di domenica 10 giugno con l'Associazione Bersaglieri "A. Pedrizzi" di Turi del presidente Alberto Lenato. A partire dalle 9.30, inondati dai caldi raggi di sole, i cappelli piumati sono giunti di corsa da via Maggiore Orlandi, sotto lo sventolio delle bandiere tricolore, sino al palazzo Municipale.

Ad accogliere i bersaglieri intervenuti per l'occasione, il sindaco di Turi, Onofrio Resta, il Maresciallo G. Sacchetti e i rappresentanti delle forze militari locali.

A scandire il ritmo della marcia, le note suonate dalla Fanfara VII Bersaglieri RGT di Bari che, precedendo i bersaglieri del gruppo locale, assieme al tenente Colonnello Di Marno e ai Labari di Bari e Taranto, hanno percorso il centro storico, raggiungendo quindi via Gugliemo Cisternino e fermandosi presso la Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice. Tanti i turesi che incuriositi dalla musica intonata si sono affacciati alle finestre per applaudire chi, sfidando il caldo primaverile, stava marciando spedito sotto le piume del gallo cedrone.

La celebrazione, officiata da Don Maurizio Caldararo ha dato l'opportunità ai presenti, fedeli e bersaglieri di ogni età, di ascoltare le parole della preghiera del bersagliere che ha dato il via alla nuova partenza verso la piazza di via Cisternino.

Sempre accompagnati dal suono della Fanfara, le autorità politiche e militari hanno raggiunto il munumento dedicato al bersagliere realizzato dall'artista Fabio Basile ed inaugurato lo scorso anno. L'occasione, come ha ricordato lo stesso Alberto Lenato, ha offerto un ricordo per le vittime del terremoto, per la tragica scomparsa di Melissa Bassi e per la famiglia italo-olandese scomparsa nel crollo della vicina Conversano.

Scortati dalla costante presenza della Polizia Municipale, con qualche minuto di ritardo rispetto al calendario programmato, il gruppo si è diretto nuovamente verso via XX Settembre dove, sempre con la caratteristica corsa del bersagliere, sono stati accolti da scroscianti applausi dei presenti giunti in piazza per l'apertura degli stand della sagra.