Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

LA FESTA DELLA PRIMAVERA. L’ARTE IN SCENA

primavera_1

È giunta ormai alla 7° edizione la Festa della Primavera presentata dall’ITES “S. Pertini”. Come sempre, i protagonisti sono stati gli studenti che si sono esibiti davanti ai propri compagni e conoscenti. Quest’anno la manifestazione è stata riproposta 3 volte: nella giornata di venerdì, alle ore 10:00 per gli alunni del biennio, alle ore 17:30 l’invito è stato aperto al pubblico mentre, sabato mattina, alle ore 10:00 per le classi del triennio.

Il compito di aprire l’evento è spettato al professore Osvaldo D’Addiego Buonaccino che, coinvolto nell’organizzazione, ha presentato i ragazzi che per mesi hanno dedicato molto del loro tempo alla preparazione dello spettacolo, conciliando anche gli impegni scolastici.

Ha preso poi la parola il dirigente scolastico Erminio De Leonardis che ha posto l’attenzione sul modo in cui il suo istituto si impegna in modo costante nella presentazione di eventi del genere.

I primi ragazzi che si sono esibiti, si sono cimentati nel canto, proponendo canzoni di artisti celebri, come Michael Bublè, Noemi, The Fray, One Republic. Hanno poi fatto seguito una serie di balletti di danza moderna e hip-hop, curati e preparati dalla professoressa Beatrice Bolognini.

Poi c’è stata la volta della rappresentazione teatrale “40 anni e non ne dimostra”. La protagonista, Sisina, giovane quarantenne zitella, passava il suo tempo libero a rammendare, stirare e cucinare per suo padre e le sue sorelle. Suo padre, Pasquale, quando viene a conoscenza dell’amore di Sisina per Luciano, cerca in tutti i modi di far emergere le doti della sua figlia prediletta, ottenendo però scarsi risultati. Riesce però a combinare il matrimonio, traendo un assenso implicito dal ragazzo. Innamorato di un’altra ragazza, Luciano, si allontana per un po’ di giorni dalla famiglia della ragazza. Nell’attesa del ritorno del suo amato, Sisina subisce una trasformazione pre-matrimoniale: indossa abiti vistosi, scarpe con il tacco e inizia a fumare. Luciano scrive una lettera a Pasquale affermando di non provare nulla per sua figlia, facendo saltare le nozze. Sisina, venuta a conoscenza del rifiuto di Luciano, ritorna a condurre il suo vecchio stile di vita.

Infine i ragazzi hanno dedicato alcune esibizioni al 150°anniversario dell’unità d’Italia.

Sabato mattina lo spettacolo è stato riproposto per le classi del triennio.

La recitazione come vita... In scena la commedia

Ancora acerbi, ma sicuramente emozionanti e coinvolgenti gli attori dell’ITES “Sandro Pertini” esibitisi nella serata del 29 maggio per la Festa di Primavera. Nonostante un pubblico inizialmente esiguo, hanno fatto rivivere l’atmosfera della commedia del De Filippo “Quarant’anni e non li dimostra” con estrema disinvoltura e quel tocco di improvvisazione degna di rappresentazioni di ben altre portate.

La commedia in due atti è stata aperta e intermezzata da esibizioni musicali e danzanti che hanno coinvolto non solo gli attuali studenti dell’ITES, ma anche una studentessa diplomatasi lo scorso anno e con la passione per la musica e il canto. Tutto è stato realizzato sotto l’attenta organizzazione del Prof. Osvaldo Bonaccino D’Addiego, la cura coreografica della Prof.ssa Beatrice Bolognini e la regia teatrale di Paolo Lippolis che hanno guidato tutti i ragazzi ad uno spettacolo che si è riproposto in tre momenti. Le note di “Home” di Michael Bublé hanno spezzato la commozione dei presenti nel ricordo di uno studente che nel 2001, sullo stesso palco, ha rappresentato Dante, in una parodia della “Divina Commedia”: Francesco Gensano, 25 enne scomparso prematuramente a Berna nel dicembre scorso.

“Quando abbiamo appreso dalle pagine di Putignanoweb la notizia, stentavamo a crederci” - ha espresso commosso il prof. Bonaccino, che ha salutato la famiglia e gli amici del ragazzo presenti in sala. Ma come in ogni simile occasione, lo spettacolo ha ripreso la sua scaletta, terminando con un forte applauso per gli attori e la premiazione di Borse di Studio dal valore di 130 € con le quali la scuola da’ merito ai ragazzi che nello scorso anno si sono diplomati con il massimo dei voti e gli studenti che hanno ottenuto buoni risultati nello studio.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.