Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

ORIENTARSI IN RETE: NEL PALAZZO MARCHESALE

rete_ITC_20

Un’organizzazione impeccabile per salutare un progetto “riuscito bene” come lo ha definito il Dirigente Scolastico Erminio Deleonardis dell’ITES “S. Pertini” di Turi. L’occasione è stato il Convegno Finale per la diffusione dei risultati del progetto “Orientarsi in rete”. Nella splendida sala del Palazzo Merchesale, nella serata di martedì 19 aprile, è stato mostrato il risultato di un lavoro che ha impegnato i ragazzi dell’Istituto turese e dell’ITCS “A. De Viti De Marco” di Triggiano- Valenzano dallo scorso Settembre.

Presentato da Roberto De Petro, Direttore di Telenorba Verde – Agri7, il convegno ha visto la partecipazione di tutte le rappresentanze istituzionali e scolastiche che hanno permesso l’avvio e la riuscita del progetto. Dalla Provincia di Bari all’Amministrazione Comunale, dal Dirigente dell’USP di Bari al presidente della Cooperativa L’Ortofrutticola di Turi, Franco Colaprico, tutti hanno espresso i loro complimenti nei confronti dei ragazzi che, durante questi mesi hanno dato prova di un profondo impegno e di una capacità di realizzare, concretamente, un lavoro n sinergia tra loro. “Questi corsi – commenta il Dirigente scolastico DeLeonardis – se fatti bene, possono offrire quella marcia in più ai ragazzi, segno che non tutta la scuola italiana è da buttare”. Coniugare istruzione, formazione e lavoro e creare una rete di comunicazione tra scuola e lavoro è l’obiettivo che questi corsi POR PUGLIA e il mondo formativo inseguono e devono raggiungere. “Nel meridione ci sono pochi imprenditori disposti ad aprirsi al mondo scolastico” aggiunge Giovanni Lacoppola a cui fanno eco le parole dell’Ass. provinciale Maria Rina che sottolinea la necessità di creare “professionalità che diano fiducia all’imprenditore e sicurezze future ai ragazzi”. Pari apprezzamento è venuto dal sindaco di Turi, Vincenzo Gigantelli e dal presidente della Cooperativa, Franco Colaprico. “Sono stato onorato e sorpreso dal lavoro di questi ragazzi e spero che, qualcuno voglia affiancarci in questi prossimi gironi di raccolta cerasicola per comprendere, da vicino, cosa accade in Cooperativa”.

19 interventi formativi realizzati in 1010 ore che hanno coinvolto 240 studenti tra Turi, Triggiano e Valenzano e il corso “I Care” per docenti. 11 progetti svolti a Turi e 8 a Triggiano e Valenzano, con stages presso realtà di Milano, Londra, Valençia e Berlino. “Lottare contro la dispersione con e per i ragazzi – ha sottolineato la coordinatrice del progetto presso l’ITC di Turi, Aurelia Palmisano – affinchè questi apprezzino la scuola e il suo valore.

Dopo la presentazione dei risultati a cura della professoressa Palmisano, per Turi, del professor Rosario Suglia, coordinatore dell’ITCS “A. De Viti De Marco”, e della referente per la valutazione della Golden Service di Noci, Luisella Lerede, è stato consegnato il logo della Ciliegia di Turi e il sito al presidente Colaprico che si è detto soddisfatto di tutto il percorso svolto dai ragazzi, dal primo bozzetto, al risultato finale. Diversi gli attestati di frequenza consegnati agli allievi che hanno preso parte ai corsi “Ciliegia mon amour!” della scuola turese e “Puglia on line” dell’ITCS di Triggiano- Valenzano.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.