MEZZAPESA: 'SPERIAMO IN UN FUTURO PROFICUO'

nuova-pro-loco-300x210

Abbiamo ascoltato il presidente della Pro Loco, Giuseppe Mezzapesa, in merito al tesseramento 2011.

La fase del tesseramento è una fase importante. Vuole dire qualcosa per motivare
nuove iscrizioni?
Sarebbe bello attraverso il tesseramento coinvolgere tutti coloro che sono accomunati dallo
stesso interesse di promozione del territorio; esso è importante per dare supporto morale e
materiale all’associazione stessa.
Se volesse pensare ad un bilancio delle iniziative fatte fin’ora, quale sarebbe il suo
giudizio?
Ottimo, perché realizzare diverse manifestazioni durante l’anno, non è facile, ma fin’ora
abbiamo dimostrato di averne le capacità.
Speriamo in un futuro ancora più proficuo.
Che età hanno in media i vostri soci?
Un’età giovane media, ma non mancano, con molto piacere, i più anziani che credono in noi e
ci sostengono continuamente.
Come funziona il direttivo della Pro loco?
Il direttivo è formato da sei membri ( presidente, vicepresidente, segretario, tesoriere e due
consiglieri), più due provibiri e due revisori dei conti.
Il tesseramento è utile per aver l’appoggio dei soci nell’organizzazione degli eventi.
Fondamentale è il rispetto della scadenza prevista entro il 28 febbraio: i tesserati entro questa
data, saranno chiamati a votare a gennaio del prossimo anno, il nuovo direttivo.
Come vengono impiegati i contributi delle tessere?
Per finanziare le manifestazioni; per le spese amministrative, tra cui c’è l’iscrizione
all’UNPLI(Unione Nazionale Pro loco Italiane).
Cosa state organizzando per carnevale?
In collaborazione con l’associazione Genitori Turesi verrà organizzato un simpatico veglione a
tema per bambini, col patrocinio del Comune.
A proposito di eventi, quest’anno vorremmo realizzare la passione vivente, ma servono fondi.
Chi volesse, dunque, partecipare con un proprio contributo libero, è ben accetto; lo aspettiamo
in sede.
La fase del tesseramento è una fase importante. Vuole dire qualcosa per motivare nuove iscrizioni?

"Sarebbe bello attraverso il tesseramento coinvolgere tutti coloro che sono accomunati dallo stesso interesse di promozione del territorio; esso è importante per dare supporto morale e materiale all’associazione stessa".

Se volesse pensare ad un bilancio delle iniziative fatte fin’ora, quale sarebbe il suo giudizio?

"Ottimo, perché realizzare diverse manifestazioni durante l’anno, non è facile, ma fin’ora abbiamo dimostrato di averne le capacità. Speriamo in un futuro ancora più proficuo".

Che età hanno in media i vostri soci?

"Un’età in media giovane, ma non mancano, con molto piacere, i più anziani che credono in noi e ci sostengono continuamente".

Come funziona il direttivo della Pro loco?

"Il direttivo è formato da sei membri ( presidente, vicepresidente, segretario, tesoriere e due consiglieri), più due probiviri e due revisori dei conti.

Il tesseramento è utile per aver l’appoggio dei soci nell’organizzazione degli eventi. Fondamentale è il rispetto della scadenza prevista entro il 28 febbraio: i tesserati entro questa data, saranno chiamati a votare a gennaio del prossimo anno, il nuovo direttivo".

Come vengono impiegati i contributi delle tessere?

"Per finanziare le manifestazioni; per le spese amministrative, tra cui c’è l’iscrizione all’UNPLI (Unione Nazionale Pro loco Italiane)".

Cosa state organizzando per carnevale?

"In collaborazione con l’associazione Genitori Turesi verrà organizzato un simpatico veglione a tema per bambini, col patrocinio del Comune.

A proposito di eventi, quest’anno vorremmo realizzare la passione vivente, ma servono fondi.

Chi volesse, dunque, partecipare con un proprio contributo libero, è ben accetto; lo aspettiamo in sede".