GIORNATA DELL'ALBERO ALLE SCUOLE TURESI

giornata_albero_turi_35_-_Copia

Domenica 21 Novembre alle ore 12:00 ha avuto luogo la Giornata dell'Albero presso la scuola elementare “P. De Donato Giannini” e media “Raffaele Resta”.

Questa manifestazione è una ricorrenza Nazionale, garantita ogni anno dal Presidente della Repubblica. Più di 550 comuni italiani hanno aderito alla Giornata organizzata dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, il Corpo Forestale dello Stato e altri enti .

Ha come scopo ricordare un amico che esiste da più di 300 milioni di anni e rivalutare l’importanza dei boschi, delle foreste e di tutto il verde. Una campagna contro l'annebbiamento delle menti dallo smog cittadino ed una riesumazione sempre vivida del verde che oltre a donare gioia e delizia per i nostri occhi, dona ossigeno puro.

L'evento è esteso a tutte le regioni d’Italia, ma in Puglia sono circa 16 le scuole che hanno aderito a questo progetto, tra le quali anche quelle di Turi.

A questa manifestazione erano presenti il Responsabile del corpo forestale dello Stato Forensa, il Preside della scuola media, professor F. Brienza, il direttore della scuola primaria, dottor G. Vernì, il Sindaco Gigantelli, F. D'Addabbo, M. Cazzetta, A. Tateo e G. Valentini.

L'evento, introdotto dal Preside Brienza, sottolinea l'impegno dei bimbi e dei ragazzi che si sono cimentati in questo progetto Nazionale teso al rispetto e alla sensibilizzazione del verde. Il tutto si è svolto nell'atrio della scuola elementare, adornato da cartelloni accuratamente idealizzati e realizzati dai ragazzi e bambini.

Durante la piantumazione del melograno si è levato il coro degli alunni delle scuole elementari. L'albero ha circa 50 anni e ha sottolineato il Sindaco Gigantelli: “dovete rispettare l'albero giovane come se fosse umano, in quanto è un essere che vive. Chi offende un albero fa del male anche a se stesso perchè è utile all'uomo. L'albero è il simbolo di allacciamento tra le generazioni.” Inoltre, ha proseguito: “l'amministrazione sta avviando un nuovo progetto improntato sulla costruzione di un parco urbano adibito a passeggiate, aree ciclistiche. Si lavora per incrementare il verde nel nostro Paese. I dettagli saranno scanditi quando il progetto cartaceo sarà terminato”.

In seguito è intervenuto il Responsabile del Corpo Forestale dello Stato che ha evidenziato il bisogno della conservazione della cultura dell'ambiente. Tramite i rimedi naturali è possibile riscoprire risorse curative. L’ambiente ha ispirato l'arte, la religione ed il mito. Le foreste, i boschi, gli alberi sono patrimonio della nostra società, che l'uomo in primis deve tutelare.

Il Preside Brienza ha letto un suo scritto di pochi righi, che raffigura Dio nella natura ed in particolare negli alberi ed incentiva il rispetto per un bene così prezioso per l'essere umano. In conclusione i bambini ed i ragazzi hanno letto le proprie riflessioni a riguardo del rispetto per gli alberi, per la sua necessità, per la sensibilizzazione nel sentire un albero perchè anch'esso respira. L'albero racchiude l'essenza della nostra vita, in quanto siamo un’unica realtà e tutti apparteniamo al cerchio della vita. Dopo questi brevi ma intensi pensieri, la Banda dell'Oratorio ha chiuso la manifestazione, seguiti dai ringraziamenti del Preside Brienza e del Dirigente Vernì.