Domenica 22 Settembre 2019
   
Text Size

FUSIONE DI CULTURE PER L’IMPROBABILBAND

home_Improbabilband35

Il 1 agosto si è tenuta, in Piazza A. Moro, la serata conclusiva del Progetto “Folklore e suoni pugliesi” con la coinvolgente musica della Improbabilband, orchestra magistralmente diretta dal Maestro Michele Jamil Marzella, con la partecipazione di importanti ospiti internazionali: Gabin Dabirè per il canto, Ana Estrela per la danza e Gning Ibu per le percussioni.

L’”incontro culturale”, ideato da Marzella, all’interno della “Sagra della Percoca” organizzata dalla Nuova Pro Loco, patrocinato dal Comune di Turi (Assessorato alla Cultura), ha inteso valorizzare la tradizione musicale pugliese e mediterranea attraverso la contaminazione dei suoni delle bande e della pizzica con la cultura balcanica e africana.

La “Conturband”, frizzante banda turese, ha aperto la manifestazione in Piazza Silvio Orlandi, conducendo in Piazza A. Moro, attraverso via Maggiore Orlandi, la folla gremita di astanti.

La pittrice Daniela De Carlo avrebbe dovuto contaminare la serata con una propria improvvisazione pittorica, ispirata ai suoni, alle forme e ai colori del Mediterraneo, fondendo l’astrattismo di Kandinskij con la propria poetica dello “Specchio Corrotto”, ma un malessere non ha reso possibile tale novità all’interno dell’evento che Marzella ha, però, dedicato a lei, con un augurio di pronta guarigione.

Suggestiva anche la presenza di Antonio Coatti, suonatore di conchiglie, alla sua prima esibizione in Puglia. Nei riti orientali le conchiglie annunciano una cerimonia ed, infatti, ha introdotto il famoso brano di Marzella “Etno Loop Station” e dato un tocco mistico al brano di Giovanni Chiapparino “La passeggiata”, momento di incontro religioso tra culture diverse.

Abbiamo chiesto al percussionista senegalese Gning Ibu cosa pensa del rapporto tra musica e religiosità ed egli ci ha sottolineato la difficoltà sia della contaminazione sia dell’unione tra musica e religione, trattandosi di un’operazione che scava nel profondo dell’anima.

A riguardo la danzatrice brasiliana Ana Estrela ha aggiunto che la danza afro-brasiliana ha un forte legame con il religioso.

Essa nasce, infatti, dopo l’abolizione della schiavitù da una ballerina classica di colore e da un sacerdote, come rito di liberazione dell’anima.

Ana Estrela ha valutato il progetto culturale, all’interno di una terra già multietnica, una strada futuristica, per il suo essere proiettato molto avanti.

Gli artisti hanno ringraziato Michele Jamil Marzella, la Nuova Pro Loco e l’Amministrazione Comunale per quest’occasione unica di interazione tra la musica dei popoli.

Gabin Dabirè ha espresso tutto l’entusiasmo e la gioia provata nell’arricchimento del tappeto sonoro di Marzella con i propri arrangiamenti.

Tanti gli elogi per il nuovo brano di Marzella dal titolo “Fela”, dedicato alla sua famiglia, alla nipotina Aurora e alla futura moglie Valentina.

Un applauso anche ai due musicisti turesi Nico Cassano e Pierangelo De Marco che suonano già da tempo con la Improbabilband e alla espressiva voce di Virginia Pavone, per un finale tutto da sballo in cui non poteva mancare, all’interno dell’improvvisazione, il coinvolgimento del pubblico, salito sul palco, e dei bambini, scatenati nei balli multietnici.

L’Improbabilband è un’orchestra costituita da studenti e ricercatori universitari, nata all’interno della Scuola Popolare di Musica dell’Università di Bari che esplica la sua progettualità nella ricerca continua di nuove sonorità nel concetto artistico di improvvisazione, recuperando e intrecciando i suoni della tradizione bandistica est-europea con quella musicale africana.

Gli eventi organizzati nell’ambito dell’evento hanno creato una sinergia tra la musica, il canto e il colore, coinvolgendo giovani artisti, compositori pugliesi, musicisti locali, di fama internazionale che ci hanno fatto rivivere con linguaggi artistici originali la nostra antica tradizione pugliese, all’insegna dell’incontro culturale.

A BREVE, IN UN'ALTRA SEZIONE, I VIDEO DELLA SERATA.

Commenti  

 
se potessi parlare
#25 se potessi parlare 2010-08-11 12:44
preciso: sono solo ed esclusivamente " se potessi parlare"
Citazione
 
 
iscritto idv turi
#24 iscritto idv turi 2010-08-11 03:30
ma qui c'è qualcuno che una volta scrive come "SE POTESSI PARLARE", una volta come GIOVANNI DA CAMPESTRANO e altre volte..avete capito come.
Fabrizio, come ci hai uccisi......vedi di tornare alle origini.
Citazione
 
 
sofia senior
#23 sofia senior 2010-08-11 02:56
Come si può notare non affronto assolutamente i meriti musicali di Marzella, lo stesso centro storico di Turi è una fusione di stili architettonici mediterranei, ma chi li deve valorizzare se non i "politici" che ci tocca subire (di qua e di la')? Mi piacerebbe tanto avere a che fare coi vostri politicanti ma siamo troppo distanti fisicamente.
Citazione
 
 
sofia senior
#22 sofia senior 2010-08-11 02:41
Come vedi, puoi "anche parlare" (se vuoi) vorrei solo interrogarti su una questione: come ritrovi il centro storico di Turi dopo i tuoi "diciassette anni" e soprattutto da questi due anni in qua? Vedi cara alle mie figlie non posso dire di spendere la paghetta a Turi, la vita giovanile (guadagnata col lavoro fatto di ore ed ore sudate sui libri) la interpretano altre realtà al di là della cinta muraria di Turi. Il mio rammarico consiste nel non poter convincerle a villeggiare nemmeno un mese all'anno qui. Se tu credi che si vota per essere presi in giro invece, la storia va come la pensi tu: un governo nazionale che rimprovera i pugliesi per non aver saputo utilizzare i fondi economici pubblici e una cultura turese che non c'è per povertà economica. E poi ci si vanta per aver messo da parte (non si sa come e perchè) un gruzzoletto che comunque sarà speso entro il 31 dicembre, perchè tutti i bilanci devono azzerarsi. Ma per piacere, si sa che la cultura non porta voti, parla di questo. 8)
Citazione
 
 
se potessi parlare
#21 se potessi parlare 2010-08-11 00:24
Ma, sogno o son desta? Devo proprio credere alle mie orecchie, anzi ai miei occhi, visto quello che leggo...!
I fatti: a Turi l'amministrazione comunale con l'allora assessore alla cultura Antoio Tateo , insieme ad altri professionisti, ha organizzato una serata il cui livello culturale e di divertimento è stato( visto il successo ottenuto) a dir poco apprezzabile!
Il risultato? Polemiche gratuite ai limiti della perfidia!
Non sono di origini turesi, ma vivo in questo paese da più di diciasette anni! La cosa che mi mortifica di più vivendo qui è vedere come i Turesi siano pronti a screditare il lavoro o il successo di un loro compaesano ( tanto peggio se turese non è)!
Più un qualcosa realizzato a Turi ha successo, più viene screditato!
Non ho mai sentito parlare bene un turese di altro turese!
Che tristezza!
Un paese così è destinato a vivere nel girone degli ignavi di dantesca memoria!
Che peccato! Spesso mi ritrovo proprio io, che di Turi non sono ( anzi non ero), ad elogiare quello o quell'altro concittadino che i suoi compaesani denigrano per la semplice incapacità di gestire il sentimento dell'invidia che qui scorre a fiume!
Dirò di più a Sofia senior, anche io frequento per lavoro e per affetti il "nord", anzi precisamente ho la fortuna di vivere lunghi periodi in Val Trompia ( per chi non lo sapesse è il posto d'Italia il cui reddito pro capite è il più alto di tutto il Paese), ebbene, lì l'impegno di chi lavora è sempre rispettato ed è sempre motivo di vanto per gli altri concittadini!!
Qui, invece, come la si fa e fa devi sepre subire attacchi gratuiti di gente che, magari seduta sotto l'ombrellone, pur di dare senso alle noiose giornate di mezz'esatate, decide di intervenire su un blog per sminuire l'impegno, il lavoro e gli investimenti di molti che sognano una Turi migliore, non sotto l'ombrellone, però!
P.S In Valtrompia alle sette di sera in agosto sembra che viga il coprifuoco, il massimo del divertimento è qualche festa di alpini in cui si possa mangiare lo spiedo e bere un bicchiere di vino, altro che fusioni di culture....
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#20 Antonio Tateo 2010-08-10 18:44
Gentilissima,
E allora se Lei è disinteressata a tutto questo e considera Turi "una masseria" provi ad utilizzare il suo tempo per godersi la vacanza.
Citazione
 
 
sofia senior
#19 sofia senior 2010-08-10 14:44
Sì, va bè devi dirle ai tuoi concittadini residenti stè cose, buone vacanze anche a lei, gentilissimo.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#18 Antonio Tateo 2010-08-09 21:28
Gent.ma sofia,
non mi altero ma cerco solo di confutare le sue opinioni con i fatti.
E che centra l'avanzo di amministrazione con la pianificazione degli eveti culturali?
La prudenza di aver messo nel bilancio preventivo somme certe riguardo alcune entrate ha prodotto un avanzo di amministrazione che può essere destinato solo ed esclusvamente per alcune spese (nella pubbica amministrazione si chimano interventi) che sono fissate da precise norme.
I finannziamenti bisga primaottenerli con la prtecipazione ai bandi e poi si possono spendere.
Il PIP non è affatto fallito ma ha subito solo un rallentamento per attuarlo con trsparenza,liceità e legittimità mentre quello precedente non solo era inattuabile a causa di parziale inedificabilità ma anche con qulche dubbio sulla procedura (vi sono pareri e atti amminitrativi chelo dmostrano).
Lei è libera di esprimere tutte le opinioni che vuole ma la invito a documentarsi e a leggere e non solo a confrontarsi con i suoi coleghi magari sotto l'ombrellone e la clura tipica del mare del Salento.
Riguardo le primavere le do ragione ma per viverle in maniera concreta occorrono idee propositive e non solo polemiche.
La saluto ancora e Le auguro buon proseguimnto di vacanze.
Citazione
 
 
giovanni de campestrano
#17 giovanni de campestrano 2010-08-09 16:51
sparare su turi,è troppo facile,sopratutto per chi nn fa niente per migliorare.Sofia faccia una cosa ritoeni su dai polentoni,se tanto le piacciano,noi senza di lei ci sforzeremo per migliorare il nostro paese.
Che bello sparlare,forse ora parlera con la parlata nordica,ma la mentalità è rimasta quella turese,la peggiore,criticare,criticare,criticare..........

per nn parlare di quelli che facevano i comunisti negli anni 70.trenta anni dopo,sono diventati dei borghesi,che vanno a fare le ferie nel salento,mandano i figli alle università private ,pensano che loro sn i migliori,i più acculturati,perche leggano le editorale di Raffaele Valentini sul paese

La stagande maggioranza del paese vi ha sulle scatole e per questo nn vota più a sinistra
oramai il sol dell'avvenire è diventato un triste tramonto per dei poveri repressi cn i capelli bianchi
Citazione
 
 
sofia senior
#16 sofia senior 2010-08-09 14:01
Eh no, perchè seguendo solo gli annunci ufficiali passati alla "stampa" non si entra nella realtà: ho provato a girarmi in lungo e in largo la costa salentina (dove vanto di coltivare amicizie con colleghi) e lì ho capito di essere nata in un paese "carico a chiacchere". Comunque grazie per aver reso trasparente il progetto delle vie oronziane, ero rimasta ferma alle iniziali, pompose intenzioni. Ho capito tutto. L'unica cosa incompresa è il vantato avanzo del bilancio consuntivo comunale. Una contraddizione nei termini, considerando finanziamenti europei, regionali e provinciali o una incapacità di pianificare le attività culturali? Ma anche il fallimento del Pip, dott. Tateo con la Cultura c'entra, eccome se c'entra..! Non si alteri, Turi ha vissuto poche Primavere. :-)
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#15 Antonio Tateo 2010-08-09 00:11
16) nel secondo commento e alquanto offensiva e denigratoria per i seguenti motivi: le "vie oronziane" è un altro progetto che nel 2009 ha visto l'inizio con risultati lusinghieri e che -purtroppo- nel 2010 non ha ricevuto il rifinanziamento da parte della regione -così come altri progetti culturali- a causa di mancanza di fondi in quanto la stessa regione ha sforato il patto di stabilità questa è la motivazione ufficiale con tanto di lettera da parte dell'assessorato regionale competente; tuttavia il progetto delle "vie oronziane" ha subito un ulteriore impulso con la sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra tutti i Comuni che venerano il Santo e questo è avvenuto nel mese di giugno 2010 in concomitanza con la sagra delle ciliege; lo stesso non può essere considerato una bufala in quanto nella nuova composizione della Giunta il Sindaco ha dato un delega apposita all'assessore D'Autilia;
Concludo: beata Lei che sta nel Salento a villeggiare ma mi è venuto un dubbio: ma lei di tanto in tanto a Turi oppure è rimasta alle gloriose feste dell'Unità degli anni settanta ed ora stando al nord vede spesso le feste padane con le salamelle?
Perchè il dubbio?
Se avesse assistito allo spettacolo di Marzella e a tutti gli altri spettacoli avrebbe scoperto che la Puglia non è fatta di solo mare...
PS
Visto che sta nel Salento chieda a qualche vigile oppure controlli sui siti internet e scoprirà che l'attuale Notte della Taranta -divenuta famosa- è nata proprio con un progetto del Comune di Melpignano e con fondi nazionali del Ministero della Gioventù. Il Comune di Turi ha cercato con umiltà di utilizzare un bando regionale ed è per questo che ho chiesto la continuità dello stesso.
Saluti e buon proseguimento di vacanze.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#14 Antonio Tateo 2010-08-09 00:10
16) nel secondo commento e alquanto offensiva e denigratoria per i seguenti motivi: le "vie oronziane" è un altro progetto che nel 2009 ha visto l'inizio con risultati lusinghieri e che -purtroppo- nel 2010 non ha ricevuto il rifinanziamento da parte della regione -così come altri progetti culturali- a causa di mancanza di fondi in quanto la stessa regione ha sforato il patto di stabilità questa è la motivazione ufficiale con tanto di lettera da parte dell'assessorato regionale competente; tuttavia il progetto delle "vie oronziane" ha subito un ulteriore impulso con la sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra tutti i Comuni che venerano il Santo e questo è avvenuto nel mese di giugno 2010 in concomitanza con la sagra delle ciliege; lo stesso non può essere considerato una bufala in quanto nella nuova composizione della Giunta il Sindaco ha dato un delega apposita all'assessore D'Autilia;
Concludo: beata Lei che sta nel Salento a villeggiare ma mi è venuto un dubbio: ma lei di tanto in tanto a Turi oppure è rimasta alle gloriose feste dell'Unità degli anni settanta ed ora stando al nord vede spesso le feste padane con le salamelle?
Perchè il dubbio?
Se avesse assistito allo spettacolo di Marzella e a tutti gli altri spettacoli avrebbe scoperto che la Puglia non è fatta di solo mare...
PS
Visto che sta nel Salento chieda a qualche vigile oppure controlli sui siti internet e scoprirà che l'attuale Notte della Taranta -divenuta famosa- è nata proprio con un progetto del Comune di Melpignano e con fondi nazionali del Ministero della Gioventù. Il Comune di Turi ha cercato con umiltà di utilizzare un bando regionale ed è per questo che ho chiesto la continuità dello stesso.
Saluti e buon proseguimento di vacanze.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#13 Antonio Tateo 2010-08-08 23:52
Gent.ma sofia senior:
1) innanzitutto non sono assessore;
2) evidentemente Lei non ha letto il progetto e ignora gli obiettivi (peraltro richiesti dalla Regione) e non conosce gli atti amministrativi a monte dello stesso progetto;
3) probabilmente non è a conoscenza delle risorse economiche che hanno a disposizione gli altri Comuni per la Cultura e tra questi Conversano dove il bravissimo Pasqualino Sibilia fa un ottimo lavoro;
4) i confini di Turi li varco giornalmente per lavoro e so molto bene quello che avviene fuori Turi dove la Cultura e gli spettacoli vengono fatte anche con risorse delle imprese e di privati;
5) il progetto non prvedava solo una serata ma ben 5;
6) non vedo il confronto e l'attinenza con la festa dell'unità e non lo comprendo;
7) la conferma che non ha letto il progetto la trovo nel fatto che addebita a me o agli spettacoli il calo delle attività commerciali;
8) il riferimento alle polemiche strumentali era generico e non riferito a Lei;
9) visto che Lei condivide pane e lavoro con ileghisti (quindi sta al nord) dovrebbe sapere molto bene di quali risorse hanno a disposizione gli assessori alla cultura del nord;10) con Marzella -a livello culturale- si può costruire tanto ed io cercherò di farlo -anche da privato cittadino-;
11) se proprio considera il nostro paesino "del tempo perso", come mai commenta gli avvenimenti? Spero non lo faccia tanto per...;
12) paragona impropriamente e scientemente un progetto culturale/musicale con la festa patronale che dispone di ben altre risorse economiche ed è tutt'altra cosa -sia pure pieno di cultura e folklore-;
13) il progetto folklore e suoni pugliesi non aveva l'ambizione di riempire tutta l'estate turese ma era uno degli eventi;
14) l'estate si copre con tante manifestazioni che vedono protagonisti più enti -per esempio la provincia- che quast'anno ha fatto la scelta -tra l'altro e su proposta del nostro concittadino assessore provinciale Resta- di effettuare e quindi utilizzare risorse per 2 feste religiose del 15 luglio e la prossima del 15 agosto dove si esibirà un gruppo che tra il suo repertorio ha musiche napoletane;
15) Lei dice prima che sono io in discussione e poi che non ce l'ha con me? Guardi: è probabile che a tanti turesi io sia antipatico e questo è legittimo ma non riesco proprio a comprendere come Lei esprima delle opinioni su di me e sulle politiche culturali che ho avuto l'onore di avere la responsabilità per circa 2 anni senza aver esaminato tutto il periodo e tutta la progettualità messa in campo;
Citazione
 
 
sofia senior
#12 sofia senior 2010-08-08 15:43
Assessore Tateo non ce l'ho con lei, mando un caro saluto dal salento. Ricorda quella domanda che poneva Totò al vigile di Milano? "Scusi per andare dove devo andare, da dove devo andare?" Bè più o meno mi trovo nella stessa situazione parlando delle "vie oronziane" ai vigili urbani di Galatina. Da queste parti nessuno sa dirmi niente a tale proposito: sarà una bufola dell'estate scorsa?
Citazione
 
 
sofia senior
#11 sofia senior 2010-08-08 13:07
Assessore Tateo se varchi i confini di Turi (bastano 5 km. dal tuo regno) di questi spettacoli ne vedi in quantità e qualità confrontabili. Chi è in discussione 6 proprio tu, se non l'hai capito dal tono dei tuoi concittadini, uno spettacolo dura due o tre ore, e poi?. Vai a Conversano per capire quanto può fare un assessore alla cultura. Te lo dice una turese che simpatizza per il Nord. Erano meglio le gloriose Feste de l' Unità, ma forse tu non eri ancora nato nei favolosi anni settanta. Ti stai facendo scudo di Marzella assessore, ma devi solo augurarti che Marzella esca fuori dala masseria turese. Tutto qui nella Estate turese 2010? Meno male ke c'è Marinuccio, se non c'era bisognava inventarvelo perchè tu confondi Turi con un qualsivoglia villaggio turistico sperduto tra i sassi. Con le potenzialità espresse in passato Turi non si svuoterPebbe alle 20,30 in estate. Per vedere i turesi bisogna andare fuori, tu ci vai? Io ho notato il calo vertiginoso delle attività commerciali, è un brutto segno assessore, lo sai o non lo sai che la colpa è di chi amministra la cosa pubblica e non delle "polemiche strumentali" come le mie, ad esempio che condivido pane e lavoro con i leghisti? Cosa vuoi costruire con Marzella, solo con Marzella, cosa ti può dare se eviti i commercianti che sono il polso della situazione, la cartina di tornasole? Mamma mia come è sceso in basso il mio paesino del tempo perso.
Citazione
 
 
Antonio Tateo
#10 Antonio Tateo 2010-08-08 00:24
Gentilissimi,
Michele Marzella non è "il messia" ma semplicemente un bravissimo professionista e -secondo me- un eccellente artista.
Il Progetto "Folklore e Suoni Pugliesi" è nato da un'idea di Michele ed ha visto la collaborazione e il lavoro di tante persone -senza essere remunerate- e la totale condivisione dell'Amministrazione Comunale.
Riguardo i musicisti turesi e la loro bravura e professionalità non è stata mai messa in dubbio tant'è vero che nel Progetto stesso sono stati coinvolti tanti turesi che avevano attinenza e coerenza con il progetto stesso e con i severi requisiti imposti dalla Regione.
E poi, smettiamola con questo modo "paesano" di considerare Michele Marzella un forestiero. Egli è un nostro concittadino -a tutti gli effetti- in quanto residente a Turi e quindi cittadino che espleta i suoi diritti/doveri.
Semmai, l'auspicio -di tutti- deve essere quello di dare continuità a tale Progetto e non a fare -come al solito- polemiche strumentali, inutili e dannose che non portano da nessuna parte e danneggiano l'immagine e la crescita sociale, economica e culturale del nostro paese.
Infine, colgo l'occasione per ringraziare Michele e quanti hanno inteso manifestare il loro consenso e ringraziamento alla mia persona per l'impegno e la passione profusa per la buona riuscita delle manifesstazioni.
Citazione
 
 
se potessi parlare
#9 se potessi parlare 2010-08-07 21:30
non volevo assolutamente offendere i lavoratori turesi, mi riferivo e determinate persone che quella sera DOVEVANO essere lì! Se qualcuno si è sentito offeso, chiedo umilmente scusa! Quanto al Messia... ben venga qualcuno da fuori che scuota il torpore di questo Paese, perchè se a turi ci sono altri musicisti( nessuno ha mai dubitato del contrario), invece di fare polemica si chieda il perchè Marzella Riscuote successo e altri no! l'invidia non porta da nessuna parte, il confronto aricchisce!!!
Citazione
 
 
salvatore giuliano
#8 salvatore giuliano 2010-08-07 05:57
ma perche offendete i turesi come fate sempre la gente ma chi credete d essere superiori solamente perche sapete suona venite al lavora dal 4 di amttino alle 2 sotto sole la pioggia e quando il raccolto va amle chi ci paga le tasse ci sono e bello offendere la gente di turi nessuno dice che e un paese di lavoratori
Citazione
 
 
un musicista
#7 un musicista 2010-08-07 00:00
Sicuramente è un ottima iniziativa.. ma stiamo facendo di marzella un mito e dietro un progetto vi è tanta gente che lavora.. qualcuno dice addirittura che grazie a lui turi si sta svegliando.. questo lo dite solo perchè non è turese, perchè come al solito siamo bravi a idoliatrare gli altri e a sminuire i turesi.. sembra che sia arrivato il Messia della musica!! A turi ci sono tanti musicisti con una grande carriera alle spalle, ma noi siamo bravi a considerere i forestieri!! E per favore stiamo attenti a non usare sempre la parola MAESTRO! Lo sono in pochi nella sfera musicale...
Citazione
 
 
God Eneru
#6 God Eneru 2010-08-06 21:19
Marzelling
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.