Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

IL RITMO DELLA PIZZICA NELLA PIAZZA DI TURI

30_luglio10

Per il terzo appuntamento del progetto Folklore e suoni pugliesi, nella Piazza Aldo Moro di Turi, si è esibito il gruppo Stella Grande e Anime Bianche.

Uno spettacolo di musica e danze tradizionali del territorio salentino che ha percorso il tema dell’emarginazione delle genti del sud. Da “San Vito” ad “America” alcuni brani proposti. Il pubblico della serata, in parte composto da turisti richiamati dal sapore della nostra Percoca in Sagra, si è riversato lentamente nella “villa piccola” richiamato dal travolgente ritmo della pizzica. Rotto l’imbarazzo iniziale, sempre più curiosi ed amanti di questo ballo che ha reso la Puglia famosa in tutto il mondo, anche i più restii hanno accompagnato il suono ed il ritmo della musica. Particolarmente applaudite le due figure femminili che hanno danzato e coinvolto con i loro passi tutti i presenti.

Le Anime Bianche sono una realtà ormai consolidata, coniugando una tradizione popolare con una poesia attuale e coinvolgente. Gli strumenti utilizzati dal gruppo sono un grande coinvolgimento ritmico ed emotivo, una spiccata teatralità, una intensa interpretazione. Musica di tradizione ma non solo; testi di tradizione ma non solo. Stella Grande la cantante e maggiore interprete del repertorio del gruppo, oltre che una voce duttile e potente, possiede un magnetismo eccezionale, dal 2004 voce della Orchestra de La Notte della Taranta, sotto le direzioni di Ambrogio Sparagna e Mauro Pagani. Elio Coriano, fondatore del gruppo, uno dei poeti più affermati in campo nazionale e inoltre un attento animatore culturale. Daniela Bray flautista pur giovanissima, può vantare una straordinaria carriera sia nell’ambito del repertorio classico che in quello popolare. Luca Bellucci un virtuoso della fisarmonica al servizio del gruppo. Roberto Franco  e il suo ritmo vivo con il basso. Luigi Marra, un giovanissimo talento che usa con maestria sia il violino, sia la voce, sia l’organetto. Erica Rizzo  non ha bisogno di presentazioni perché è una straordinaria tamburellista ed interprete della tradizione musicale salentina.

Il progetto Folklore e suoni pugliesi, che nasce da un’idea del maestro Michele Jamil Marzella e mira alla valorizzazione della tradizione musicale pugliese e mediterranea, animerà anche le prossime due serate della Sagra della Percoca. Questa sera infatti ci attende in piazza Gonnelli “Compositori … in scena!?!”, uno spettacolo dell’orchestra da camera curato dall’Associazione Culturale “Chi è di scena!?!”. Si concluderà il programma nella serata del 1° Agosto con la “Conturband street parade” e l’esuberante spettacolo musicale dell’ “Improbabilband” con Gabin Dabirè, Ana Estrela e Gning Ibu.

In piazza Aldo Moro, hanno attratto i curiosi anche gli stand dei gruppi di volontariato e di solidarietà quali l’Unitalsi e l’Umanità Solidale i cui lavori aiuteranno i bambini in difficoltà.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.